Si è nei giorni scorsi, per la prima volta, il tavolo programmatico per le emergenze abitative alla presenza delle associazioni di categoria degli agenti immobiliari. L’assessore all’Urbanista Annalisa Muzio ha ricevuto il presidente di FIAIP Latina, Pietro Baglio, il vicepresidente di FIMA Latina, Floriana Toccaceli, e il direttivo.

Con la riunione di questa mattina è stato avviato un tavolo di lavoro sulle necessità territoriali, volto a fotografare la situazione di Latina riguardo a affitti, acquisti e turismo. Con una banca dati a disposizione, da mantenere aggiornata, sarà più semplice avere sotto controllo la situazione del capoluogo e pianificare gli interventi.

Dalla primissima analisi, ad esempio, è emerso che al momento c’è una richiesta superiore di affitti rispetto a quella degli acquisti, che c’è carenza di abitazioni per famiglie e c’è anche esigenza di case-vacanze a scopo turistico.

Il tavolo si occuperà, dunque, anche di censire gli immobili sfitti o non venduti per giungere a dati da mettere a disposizione dei principali attori. Il Comune, in base a questi risultati, potrà programmare e pianificare anche in sinergia con gli altri settori dell’amministrazione comunale.

“L’Amministrazione comunale – ha dichiarato l’assessore Muzio – ha istituito questo tavolo di confronto proprio per trovare soluzioni politiche di supporto sia in ambito di locazione abitativa che di valorizzazione del patrimonio immobiliare della nostra città. Tramite la raccolta dati sarà possibile studiare un piano per dare risposte. Da non sottovalutare anche l’importanza che i maxi eventi avranno anche su Latina, come il Giubileo 2025 e l’Expo 2030. Si tratta di eventi di grande portata che non investiranno solo la Capitale, ma anche le città limitrofe come Latina che è la seconda città del Lazio. Non possiamo farci trovare impreparati e il tavolo si occuperà anche di questo”.

Il tavolo si riunirà secondo una calendarizzazione: la prossima riunione è in programma per i primi giorni di settembre.