Si è tenuta nei giorni scorsi l’assemblea dei soci del Centro Studi Storici Archivistici di Formia. Il consesso culturale, attivo da cinque anni, unisce moltissimi appassionati si storia locale, oltre che docenti ed archivisti. L’intento è quello di valorizzare la storia di Formia e del Golfo grazie agli studi di archivio, alla promozione culturale e ad iniziative volte alla crescita collettiva.

Dopo 5 anni cambio alla Presidenza per il Centro Studi. Ad essere eletto nuovo Presidente Daniele Elpidio Iadicicco che, in questi anni, aveva ricoperto il ruolo di vice Presidente. Avvicendamento nei ruoli per il Past President Aldo Treglia che il nuovo Presidente ha voluto come suo vice.
La compagine del direttivo si allarga aprendo le porte a Giovanni D’Onorio De Meo ed a Daniele De Meo. Riconfermati nel direttivo: Raffaele Capolino, Annibale Mansillo e Noemi Adipietro.
“Il Centro studi rappresenta un’opportunità per questa città” spiega il nuovo Presidente Iadicicco ” Le grandi risorse storico culturali del territorio non sono altro che un giacimento tutto ancora da portare alla luce. In questi cinque anni si è fatto un lavoro molto importante che deve andare avanti. Occorre integrare il lavoro del Centro Studi sfruttandone le potenzialità anche per potenziare e valorizzare il nostro Archivio Storico. Ringrazio il Dott. Aldo Treglia per l’ottimo lavoro svolto alla guida del Centro sino ad oggi, e che mi auguro possa ancora portare avanti in seno al direttivo. Il mio primo pensiero va a chi questo Centro Studi lo ha avviato e tirato su, mi riferisco ai compienti soci Giovanna Grimaldi, Mariella Saponaro ed a Saro Ricca.”