Proseguono con incisività i servizi del controllo del territorio posti in essere dalla Compagnia Carabinieri di Formia finalizzati alla prevenzione dei reati in genere, con particolare riferimento a quelli contro il patrimonio. A conclusione di mirate attività investigative da parte dei militari della Compagnia Carabinieri di Formia, sono stati raccolti e sottoposti al vaglio dell’Autorità Giudiziaria di Cassino una serie di elementi a carico di alcuni soggetti ritenuti autori di recenti reati. Nello specifico, i militari della:

  • N.O.RM. – Sezione Operativa hanno tratto in arresto un uomo classe 73 di Formia per produzione, traffico e detenzione illecita di sostanze stupefacenti, per essere stato trovato in possesso, all’esito di una perquisizione domiciliare, di grammi 55 di sostanza stupefacente del tipo “MARIJUANA”, nr. 3 piante della medesima sostanza alta cm.60, nr. 1 bilancino di precisione nonché materiale vario per la coltivazione della Marijuana. L’arrestato come disposto dall’A.G. è stato sottoposto agli arresti domiciliari.
  • Stazione CC di Scauri di Minturno al termine di mirata attività investigativa hanno denunciato a piede libero una donna classe 71 di Latina, per furto aggravato ed indebito utilizzo e falsificazione di strumenti di pagamento diversi dai contanti. Nello specifico, la donna si è resa autrice del furto di una borsa asportata il 24.05.2022 dall’interno dell’autovettura di una donna classe 94 allorquando era parcheggiata in Piazza D’argento di Scauri, contenente, tra le altre, una carta di credito attraverso cui successivamente prelevava euro 450.
  • Stazione CC di Minturno, al termine di specifica attività d’indagine, hanno denunciato a piede libero per indebito utilizzo e falsificazione di strumenti di pagamento diversi dai contanti e per truffa, una donna classe75 della Provincia di Napoli, che qualificatasi artatamente al telefono come operatrice delle Poste Italiane, riusciva ad acquisire dalla vittima, le credenziali per accedere al suo conto da dove successivamente prelevava, tramite accredito su propria carta postpay evolution, euro 1.670.
  • Stazione CC di SS.Cosma e Damiano, al termine di specifica attività d’indagine, hanno denunciato per furto aggravato in concorso, 4 persone (classe 73 e 81 della Provincia di Caserta) e (classe 81 e 99 della Provincia di Frosinone), per essere stati identificati quali autori di due furti consumati il 6 e 7 agosto all’interno di due supermercati di SS.Cosma e Damiano, da dove asportavano vari generi alimentari di tenue valore.