Arresto per un31enne di origine straniere da parte della Stazione dei Carabinieri di Sezze

I Carabinieri di Sezze hanno tratto in arresto un 31 enne di origini straniere, in flagranza del reato di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini dello spaccio.
L’arresto si inserisce nel contesto più ampio dei controlli, effettuati dalla Stazione Carabinieri di Sezze durante il fine settimana in occasione della movida setina, finalizzati alla prevenzione e repressione di attività illecite.
Proprio tale attento e scrupoloso monitoraggio ha consentito ai militari di trarre utili spunti info – operativi che hanno condotto ad una perquisizione personale e domiciliare del giovane individuato.
Durante tale attività di polizia giudiziaria è stato rinvenuto circa un grammo complessivo di cocaina, già
suddiviso in dosi pronte per la vendita, nonché circa grammi 10 di marijuana sia suddivisa in dosi che sfusa, ancora da confezionare.

Sono stati altresì rinvenuti materiale per il confezionamento, un bilancino di precisione, nonché n.5 coltelli a serramanico.
Peraltro è stata rinvenuta la somma di Euro 410 in contanti, di diverso taglio, arrotolata in una busta identica a quelle utilizzate per conservare la sostanza stupefacente, verosimile provento dell’attività di spaccio. Il tutto veniva sottoposto a sequestro.
Pertanto, dopo le formalità di rito, i Carabinieri di Sezze traevano il giovane in arresto in flagranza del reato di detenzione di sostanza stupefacente ai fini dello spaccio e ne davano immediata comunicazione al Pubblico Ministero di turno presso la Procura della Repubblica di Latina che ne disponeva gli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida.
L’attenzione del Comando Provinciale Carabinieri di Latina rimane alta e costante sull’intero territorio di competenza al fine di fornire una risposta concreta ed incisiva alle legittime pretese di ordine e sicurezza pubblica avanzate dai cittadini.
Infatti continueranno con assiduità i servizi di prevenzione e contrasto svolti dall’Arma dei Carabinieri, svolte dalle numerose pattuglie impiegate giorno e notte per il controllo della circolazione stradale e soprattutto per prevenire la commissione di reati contro il patrimonio, affiancando alla capillare perlustrazione del territorio una continua attività info-investigativa, contattando commercianti e cittadini al fine di acquisire quante più notizie utili per prevenire il ripetersi dei reati ed assicurare alla giustizia gli autori di quelli già perpetrati, è difatti fondamentale la collaborazione di tutti, non solo degli addetti ai lavori, ma anche e soprattutto della cittadinanza la quale è invitata a segnalare al numero di emergenza 112 qualsiasi situazione dubbia di cui venga a conoscenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *