Storie di persone realmente esistite, avvolte da una dignità eroica pur nella più umile condizione sociale, strappate dall’oblio dell’anonimato, modelli ed esempio di tenacia e coraggio nelle avversità

Lucia Fusco

La vita e con essa persone, personaggi, culture, costumi, modi di vivere, scorre come acqua che fluisce, a volte in modo lento altre agitato.

Per la rassegna “Caratteri Latini” di Sintagma, con il patrocinio del Comune di Cisterna di Latina, si terrà Venerdì 24 giugno alle ore 18 nella corte di Palazzo Caetani di Cisterna la presentazione del libro “Come acqua amara” di Lucia Fusco.

Una preziosa raccolta di racconti brevi che ha ottenuto vari riconoscimenti e che narra storie accadute davvero, ripercorrendo un cammino spesso aspro e difficile, intrapreso da diverse generazioni che hanno attraversato il tempo e a volte anche l’oceano pur di trovare giustizia o una condizione migliore. Storie di sacrifici, fatiche, voglia di riscatto d’inizio Novecento comuni a tante famiglie e generazioni di questo territorio, dai Lepini all’Agro, autoctoni o immigrati.

L’autrice, Lucia Fusco, nata a Roma ma residente nelle campagne di Sezze, è insegnante di scuola elementare e forse proprio da qui proviene il suo stile delicato, limpido, generoso, nonostante i drammi personali o familiari dei protagonisti del suo libro, soprattutto donne, sempre avvolte da una dignità eroica pur nella più umile condizione sociale, strappate dall’oblio dell’anonimato, modelli ed esempio di tenacia e coraggio nelle avversità.

Alla presentazione interverranno, oltre all’autrice, il sindaco Valentino Mantini, l’assessore alla Cultura Maria Innamorato, il direttore editoriale dell’associazione Sintagma Mauro Nasi.

Le letture saranno affidate a Sofia Pelmonti, gli intermezzi musicali saranno a cura di Emanuela Pagnanelli (voce) e Rossano Evangelisti (chitarra).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.