Una rete per l’Economia del Mare sostenibile

Domani, venerdì 17 giugno, la giornata inaugurale dell’evento internazionale in programma nel Golfo di Gaeta. Due giorni per favorire la costruzione di una grande rete del mare

Si apre domani, venerdì 17 giugno, il 1° Summit Blue Forum Italia Network. Una due giorni che vedrà i principali attori dell’Economia del Mare confrontarsi sulle tematiche della transizione ecologica e digitale del mare, con l’obiettivo di cogliere le opportunità del percorso verso un’Economia del Mare Sostenibile tracciate dalla comunicazione 240 Final del 17 maggio 2021 della Commissione europea. Gli utenti del mare si ritrovano a Gaeta, insieme a esponenti del Governo, rappresentanti dei principali organi istituzionali e associativi nazionali ed europei, autorità militari, imprese e importanti realtà operanti nel settore.

Si parte dalla condivisione del Manifesto Blue per un’Economia del Mare sostenibile inclusiva e innovativa arrivato già a più di 30 temi, grazie al contributo delle principali realtà coinvolte. Il documento aperto, ispirato dal Manifesto di Assisi, dal Manifesto del Decennio del Mare e dal Blue Paper, arriva ad abbracciare tutto il Sistema Mare italiano. Perché, come evidenzia il presidente dell’Ente promotore, la Camera di Commercio Frosinone-Latina e di Assonautica Italiana e Si.Camera, Giovanni Acampora: E’ arrivato il momento di fare tutti la nostra parte, nessuno escluso“.

Al centro del confronto, il Rapporto Nazionale sull’Economia del Mare – presentato dal Consigliere Delegato di Informare Antonello Testa e dal Direttore del Centro Studi di Unioncamere, Tagliacarne, Gaetano Fausto Esposito – giunto alla sua decima edizione. Il documento traccia la dimensione nazionale e territoriale dello sviluppo delle filiere coinvolte, con una importante novità dedicata alla sostenibilità ambientale delle imprese.

“Il 1° Summit Blue Forum Italia Network – spiega Acampora – è un progetto di portata nazionale ed europea che parte da Gaeta per navigare in tutta Italia con una rotta ben precisa. L’Europa ci ha lanciato una sfida e noi l’abbiamo raccolta facendola nostra: passare dalla Crescita Blu ad un’Economia del Mare sostenibile. Dobbiamo partire da questo incontro per connettere sempre di più tutte le realtà, gli eventi, i progetti, le idee degli utenti del mare, in un’unica grande e forte rete che ci conduca verso la transizione ecologica della Blue Economy”.

Il programma di venerdì 17

Dopo la cerimonia inaugurale dell’evento – patrocinato da Camera dei Deputati, Ministero degli Affari Esteri, Ministero della Difesa, Ministero della Transizione ecologica, Ministero per l’Innovazione tecnologica e la Transizione digitale e Regione Lazio – si entra nel vivo dei lavori. Il primo appuntamento è con “La rete istituzionale del Mare“, con la partecipazione del Capo di Stato Maggiore della Marina Militare Amm. Credendino, della Sottosegretaria di Stato Fontana, del Presidente Unioncamere Prete e in  – collegamento video – della Presidente del Parlamento Europeo Metsola. Poi è in programma “Diamo Valore all’Economia del Mare: dai dati alla rete” nel corso del quale verrà presentato il X Rapporto sull’Economia del Mare, interverrà il Sottosegretario di Stato Tabacci. Nel pomeriggio si passerà a “Blue Think Tank Preview: verso un turismo sostenibile”, a cura di The European House – Ambrosetti. Sempre nel pomeriggio, il dibattito si sposterà su “PNRR del Mare: la sfida blue dei territori e delle imprese”. Segue la Firma del Protocollo d’Intesa sull’Economia del Mare tra CCIAA Frosinone Latina e CCIAA Chieti Pescara. Chiude la giornata il “Giardino del mare – Il salotto del Blue Forum Italia Network: ‘Le donne e il mare’.

Gli appuntamenti di sabato 18

Sabato è in programma il confronto “La rete degli utenti del mare per la transizione dalla Crescita Blu a un’Economia del Mare sostenibile“, con quattro specifici panel che coinvolgono tutti i settori dell’Economia del Mare, che vedranno la partecipazione dei Ministri Di Maio, Brunetta, Patuanelli, Cingolani e dei Viceministri Castelli e Todde. Al termine dei lavori verrà assegnato il premio “Blue Economy Start Up AWARD 2022”. Nel pomeriggio è in programma la VI edizione della Conferenza di sistema di Assonautica Italiana che sarà all’insegna del 50° anniversario dell’Associazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.