Serata in discussione sulla situazione critica del comparto agricolo

Il Deputato Lega Claudio Durigon e Gianmarco Centinaio Sottosegretario alle politiche Agricole del Governo

Si è tenuto IL 9 giugno 2022, un importante incontro al quale ha partecipato Gianmarco Centinaio, Sottosegretario alle politiche Agricole del Governo.

Fortemente voluta da Gianluca Corradini, referente della direzione provinciale della Lega, la discussione, alla quale ha portato il suo importante contributo anche il deputato della Lega Claudio Durigon, ha riguardato la situazione relativa allo stato di crisi del comparto agricolo.

Non a caso, infatti, la riunione si è tenuta a Terracina, presso il ristorante il Fiordaliso, quindi al centro del così detto triangolo d’oro dell’agricoltura pontina, quello formato da Terracina, appunto, Sabaudia e San Felice Circeo.

Il tema principale affrontato dal sottosegretario con i tanti accorsi, principalmente imprenditori agricoli, è stato quello del contrasto alla crisi energetica, una crisi che sta strozzando l’intero settore agricolo. La crescita senza freni dei prezzi di energia elettrica e gasolio, principalmente, sta letteralmente bloccando i macchinari e, di conseguenza, l’intera filiera agricola.

Abbiamo voluto fortemente questo appuntamento – commenta Gianluca Corradini – e, approfittando della presenza in zona del sottosegretario per la chiusura della campagna elettorale dell’amico Di Capua a Sabaudia, ci siamo adoperati per mettere nello stesso posto gli agricoltori ed il governo. E’ stato un momento di condivisione importante perché abbiamo voluto far sentire agli imprenditori pontini di questo settore che il loro problema è il nostro problema. E se dovremo lottare per bypassare l’immobilismo della Regione Lazio agendo direttamente a livello di governo centrale, non sarà certo un problema.

Se si dovesse bloccare la filiera agricola, rischio che stiamo seriamente correndo, si bloccherebbe l’economia non solo del Lazio o della provincia di Latina, ma quella dell’intera nazione. E questa è una cosa che noi della Lega non possiamo e non vogliamo permettere.”.

Sulla stessa lunghezza d’onda Durigon che, assieme al sottosegretario, ha rassicurato i presenti sul fatto che presto verranno messi in atto interventi concreti per calmierare i costi energetici in attesa che la crisi innescata dalla guerra in Ucraina possa, finalmente, trovare una soluzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.