I valori emersi nella premiazione delle scuole. Proposta l’istituzione della “giornata della legalità” per Latina

Premiazione maratona in Prefettura a Latina

LATINA – Entusiasmo, senso della comunità, rispetto delle regole. Sono queste le bellissime parole risuonate nella Sala Cambellotti della Prefettura di Latina, in occasione della Premiazione della Prima Edizione della CSC STUDENT MARATHON.

Il grande evento sportivo, che si è svolto il 14 maggio scorso, ha lasciato davvero segnali positivi con il suo grande successo in termini di partecipanti e di valori rappresentati. Tante le autorità presenti a dimostrazione del grande interesse suscitato, a cominciare dal Prefetto di Latina, Maurizio Falco, il Questore Michele Spina, il Sen.Riccardo Pedrizzi, il Comandante provinciale dei Carabinieri e il Comandante della compagnia della Guardia di Finanza, che hanno sottolineato, nei loro interventi di saluto, l’importanza dal punto di vista sociale e culturale della manifestazione sportiva promossa da Città Sport Cultura in collaborazione con OPES, rappresentato in sala dal suo neo segretario generale, Davide Fioriello. Presenti per il Comune di Latina il vicesindaco, Francesca Pierleoni, e gli assessori Laura Pazienti e Simona Lepori, mentre per il Coni era presente la delegata provinciale Alessia Gasbarroni.                

A portare il saluto e a ringraziare le scuole presenti è stato il segretario generale di CSC Sport Cultura ed ideatore della manifestazione, Stefano Pedrizzi che ha sottolineato lo spirito che ha dato vita alla manifestazione, unendo sport, cultura inclusione e sociale, annunciando poi la data per la seconda edizione della CSC Student Marathon: il 20 maggio 2023.  

Importanti parole sono arrivate dal presidente di CSC Sport Cultura, il senatore Riccardo Pedrizzi, che ha annunciato la prossima presentazione al Comune di Latina della proposta di istituire la “Giornata della Legalità” per Latina, il 27 maggio di ogni anno, in coincidenza della recente operazione di polizia che proprio nei giorni scorsi ha consentito l’arresto di un gruppo di persone appartenenti ad una nota famiglia criminale. Un motivo in più grazie al quale promuovere e sostenere la cultura della legalità.           

I protagonisti della giornata sono stati però loro, studenti dirigenti scolastici e docenti delle scuole di Latina. Sono stati premiati, in particolare, i seguenti istituti: “Madre Giulia Salzano”, “Liceo Artistico M.Buonarroti”, “Rappresentativa La Sapienza Medicina Polo Pontino”, “I.C.Corradini Frezzotti”, “Liceo Scientifico G.B. Grassi”. Tanta commozione per la premiazione della “Scuola Fair Play” di Luca Zavatti, atleta della nazionale calcio amputati e straordinario modello di inclusività.

 
Alle scuole sono stati consegnati premi per migliaia di euro in materiale didattico, tecnico sportivo e per l’igiene degli ambienti, ma anche per noleggio pullman e attività didattiche . 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.