Dalla manifestazione tenutasi ieri a Cisterna di Latina dal Comitato Spontaneo Cisterna

Dalla manifestazione apolitica, organizzata dal Comitato Spontaneo Cisterna di ieri pomeriggio, riportiamo quanto accaduto, e comunicato dagli stessi partecipanti ed organizzatori.

Presenti in molti, compresi i Consiglieri comunali A.Merolla, V.Sambucci, F.Felicetti, P.L.Di Cori, G.Cece, e le rappresentanze oltre che del Comitato organizzatore, anche dell’Associazione “Riccardino” e “Vittime della Strada”. Tutti insieme per manifestare e mostrare la massima sensibilizzazione, sui temi legati ai problemi della sanità territoriale che affligge da molto la città.

Sono state due ore intense nelle quali, a parlare oltre gli organizzatori del Comitato Spontaneo, hanno preso il microfono i consiglieri presenti alla manifestazione, per unirsi alla voce di protesta contro la situazione intollerabile a cui si assiste da troppo tempo.

Principalmente come rilasciato anche dall’Organizzatore Giancarlo Bisogno ed il Vice Presidente dell’Ass.ne “Riccardino” Rino Mazzoli, sono molti gli aspetti ancora non risolti, e chiari della situazione incombente. Il risultato di un passato che non ha portato nulla, una stasi multifattoriale che le stesse associazioni con il loro impegno non sono riuscite fino in fondo con sufficienza a sostenere.

L’allarme lanciato molte volte, ora diventa sempre più forte e si insiste affinchè ci sia una risposta concreta da parte dell’amministrazione di Cisterna.

Durante il pomeriggio, le testimonianze di diversi cittadini hanno sottolineato le difficoltà concrete e reali, che molte persone in stato di pericolo, ed in fin di vita hanno subito per l’assenza di un servizio necessario per tutti i cittadini. A sostenere il tono dell’iniziativa, anche l’Associazione delle vittime della strada, che non a caso ha sollevato un’altra problematica evidente, relativa proprio alle emergenze su strada.

Sono troppi i rischi, le paure ed i pericoli che incombono sui cittadini e la propria salute. Annunciato, che la voce di protesta non si fermerà a questa manifestazione, ma si farà sentire, fino a che la richiesta dei cittadini non avrà raggiunto una dignitosa e reale risposta.

di Valentina Spagnolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.