“L’allarme è stato lanciato, adesso servono azioni concrete per una effettiva salvaguardia delle api e degli altri impollinatori, fondamentali per la tutela della biodiversità e per l’ecosistema. Rivolgo un richiamo ai politici locali e nazionali  e rappresentanti del sistema economico affinché prendano atto di questa reale emergenza ambientale e si adoperino per efficaci misure, anche adottando un alveare come io stesso  ho fatto“.


E’ quanto afferma l’europarlamentare di FDI-ECR, Nicola Procaccini, responsabile nazionale del dipartimento Ambiente ed Energia di Fratelli d’Italia, in occasione della Giornata mondiale delle Api.
“Sappiamo che dalle api dipende l’impollinazione di gran parte delle specie vegetali e del cibo che mangiamo, specie frutta e verdura. Ma i cambiamenti climatici, l’eccessivo uso di pesticidi e la mancanza di biodiversità mettono in pericolo l’esistenza  delle api. Accanto a misure strutturali e di ampia portata, ognuno  di noi può fare qualcosa per salvarle ed evitare di ridurre alla fame milioni di persone. Per esempio piantando  sul balcone o in giardino piante autoctone o posizionando per le api solitarie i cosiddetti BeeHotel dove possono fare il nido. Pensiamoci, ci resta poco tempo”, conclude Procaccini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.