Non restano che i festeggiamenti, non ancora assopiti per la grande impresa della Smart Working Cisterna, che è riuscita a portare nel paese dei Butteri non uno ma per la prima volta ben due titoli nel Calcio a 5: Campionato e Coppa Lazio.

Pratica Buenaonda liquidata con il punteggio di 9-5, ma non è stata una passeggiata, perché la squadra avversaria non ha fatto sicuramente complimenti, vista la lotta nella bassa classifica.A segno Perez Ramirez con una tripletta, doppiette di Ponso e Iannella, in rete anche Chianese e Pizzoli. Una cavalcata incredibile e oggi non si può che festeggiare con entrambi gli obiettivi raggiunti, Ponso e compagni hanno dato tutto, uniti, regalando tante emozioni, prima al Palasport di Cisterna conquistando la Coppa Lazio C2 e poi chiudendo definitivamente il campionato con la vittoria decisiva per la matematica alla venticinquesima giornata.

I complimenti vanno anche all’Heracles che ha fatto da “Lepre” e ha tenuto alta la tensione. Un grande campionato, ribadito in Coppa. Sono state loro le protagoniste di questa C2. Il pareggio in concomitanza contro l’Ardea ha il sapore dell’onore alle armi, per una battaglia durata un’intera stagione. Quello che resta di questa annata è un gruppo compatto che è riuscito a divertirsi e a non mollare mai. Il gol del pareggio allo scadere dei supplementari nella finale di Coppa Lazio è l’emblema dei valori dello sport e delle emozioni che può trasmettere e che ha trasmesso a tutti gli appassionati.

Uniti in campo, uniti fuori, uniti con l’Amministrazione Comunale che si è avvicinata incuriosita a questo progetto, e che tramite l’Assessora allo Sport Emanuela Pagnanelli si porta a casa il pallone del rigore decisivo per il trofeo regionale Pietro Colantuoni. Quale sarà il futuro della Smart Working Cisterna? La Società è già all’opera, perché lo Sport non si ferma mai.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.