Basket Serie D; Quarti di finale play-off. Fortitudo cede sul finale di gara 1 contro Città Futura

Talvolta non è semplice trovare le parole giuste per descrivere una partita come quella che venerdì ci ha visti battuti in casa dei capitolini di Città Futura Basket. Si fa fatica perché la posta in palio è (ancora) decisamente alta e soprattutto perché dopo aver rivisto il match resta fortemente radicata la convinzione di una squadra attrezzata di talento e capacità per poter giocare un ruolo da protagonista fino alla fine. Ma forse si fa tutto più semplice riconoscendo onestamente i meriti dell’avversario.

Città Futura ha indubbiamente sfruttato al meglio il fattore campo e la velocità del suo roster forte in difesa ed estremamente preciso al tiro.

I ragazzi di Coach Monteriù hanno venduto cara la pelle al Pala Avenali ed aver perso il match negli ultimi 40 secondi non deve affatto ridimensionare quanto di buono si è visto in campo nonostante una percentuale di realizzazione sotto media stagionale.

Città Futura è partita subito decisa e con molta fisicità. Il primo parziale di gioco recita 26-16 nonostante una buona parte del primo quarto si sia giocato punto a punto. Poi lo strappo ed il primo quarto chiuso a +10 sui nostri ragazzi.

Al rientro in campo la musica è decisamente cambiata. Monteriù dà indicazioni precise ai suoi, serra la difesa e Città Futura non vede più il canestro per circa 6 minuti di gioco nei quali incassa un break di 0-8 da Fortitudo Cisterna.

Cisterna riacciuffa definitivamente Roma nel terzo quarto con Carnevale che fissa a quota 39 lo score del pari.

L’ultimo quarto di gioco inizia con un nuovo mini break; 0-6 a favore dei ragazzi di Monterù che a sette minuti dal termine si trovano avanti di 5 punti sui padroni di casa.

Il Pala Avenali è una bolgia e la palla per i ragazzi di Cisterna inizia a pesare decisamente tanto.

Mancano 21 secondi al termine delle ostilità e quando siamo sotto di un punto Lupoli infila la tripla che porta lo score sul 58-60. A Lupoli risponde Città Futura con un tiro dai 6 metri e 75 di Calicchio che riporta i romani avanti di un punto.

Fortitudo Cisterna cede solo nei secondi finali, ma lo fa a testa alta e già concentrata alla partita di ritorno di martedì 17 Maggio (ore 20:30) tra le mura amiche nel palazzetto di Viale Adriatico.

Città Futura Basket 65 – 60 Fortitudo Cisterna

Parziali: 26-16, 9-14, 12-16, 18-14

Città Futura: Giuliano 17, Moursi 3, Lorenzini 2, Lenza, Calicchio 14, Ranocchia 4, Rosi, Fazzini, Cirnigliaro 10, Caussero 16, Finozzi, Martellacci. All. Baralla

Fortitudo Cisterna: Vergara 1, Del Vecchio 3, Lupoli 13, Carnevale 10, Ilo 8, Fratoni An., Fratoni Al., Sorge 13, Romano 2, Wish Diaz 10, Jhir, Giacomin. All. Monteriù

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.