Come orientarsi fra mille difficoltà e baratri burocratici con l’aiuto degli esperti “Includendo 360” giuda alla disabilità per medici e famiglie.
Ciò che le famiglie e il loro medico devono sapere per un approccio consapevole alla disabilità.

È stata presentata, (venerdì 13 Maggio) nella sala consiliare “Luigi Meddi” del Comune di Aprilia, “Includendo 360” la prima Guida pratica intersocietaria sulla tutela della disabilità, promossa dalla Società Italiana di Pediatria Preventiva e Sociale (SIPPS) e sostenuta dalla Società italiana di Pediatria (SIP). Includendo 360, ciò che le famiglie e il loro medico devono sapere, è una guida pratica per la tutela della disabilità. Il volume ha messo insieme avvocati, commercialisti, esperti di patronato, esperti di assicurazioni, insegnanti, medici e ovviamente genitori permettendo ai diversi mondi di relazionarsi sinergicamente nei confronti della disabilità. La Guida punta a creare un comune linguaggio tra la famiglia del bambino con necessità assistenziali complesse e i pediatri, i primi ad approcciarsi alla disabilità. Undici i capitoli e altrettanti temi trattati da esperti con agilità, tabelle, indicazioni e suggerimenti nell’ottica dell’inclusione, dai servizi sanitari alla scuola, dal terzo settore alla tutela legale, dal mondo assicurativo alla  fiscalità, dall’invalidità civile al mondo del lavoro fino al “dopo di noi”. “Includendo 360” è in distribuzione gratuita e scaricabile sul sito della SIPPS, al link:https://www.sipps.it/attivita-editoriale/guida-per-i-genitori/guida-pratica-per-la-tutela-delle-disabilita/ ma anche in quello della SIP e, sul sito sulle pagine Facebook dell’associazione. Organizzata dal Rotary Club di Aprilia e Cisterna, con l’adesione del Club per l’UNESCO di Terracina, il patrocinio del Comune di Aprilia, ed in collaborazione con le Associazioni Il Senso della Vita, Compagnia del Sapere e la Fondazione Futura Onlus, la conferenza ha posto l’accento su tre delle principali tematiche legate alla disabilità.  Il rapporto fra scuola e disabilità, la Disabilità Intellettiva e il Disturbo dello Spettro Autistico, l’importanza dell’associazionismo e il ruolo del terzo settore in tema di supporto alle famiglie. Ad aprire i lavori il Presidente del Rotary Club Aprilia – Cisterna  Michele Volpe.  Per il comune di Aprilia c’erano gli assessori  Francesca Barbaliscia sanità ed assistenza e servizi sociali, Gianluca Fanucci pubblica istruzione ed  Alessandro D’Alessandro attività produttive; presente anche Maurizio Santoro, Presidente del Consiglio Comunale di Lanuvio. Sono intervenuti l’ex dirigente scolastica Antonella Mosca, il neurologo Ernesto Coletta, il pediatra Claudio Farinelli e la Presidente dell’Associazione il Senso della Vita ONLUS Marina AimatiSotto i riflettori il problema della cronicità della disabilità, quando le condizioni non migliorano col tempo. «Quando i ragazzi crescono ed escono dalla scuola c’è un vero e proprio vuoto sociale, si rimane da soli. In molti casi uno dei due genitori deve lasciare il lavoro per seguire il proprio figlio – ha sottolineato Marina Aimati – il nostro intento è creare un dialogo con la “politica” affinché si trovi un impiego agli adulti disabili, che non vanifichi gli anni “spesi” dalla famiglia per rendere i ragazzi indipendenti». La Guida stampata grazie al contributo dell’Associazione Compagnia del Sapere (main sponsor dell’iniziativa), viene diffusa in cartaceo e on line ad associazioni mediche e di persone con disabilità, alle scuole, e presentata in vari convegni sarà aggiornata in base all’evolversi delle normative sulle materie trattate. «Il percorso intrapreso in questo pomeriggio è drammaticamente vero e ha rappresentato in modo puntuale e dettagliato, non solo i bisogni  reali e concreti di tutti i giorni, ma ha evidenziato una rinnovata sensibilità, che come club abbiamo messo insieme e trasformato in progetto – ha affermato Michele Volpe Presidente del Rotary Club Aprilia – Cisterna – l’intento è monitorare le esigenze delle famiglie e proseguire ad aggiornare la Guida per renderla sempre fruibile e puntuale, il nostro augurio è tornare qui il prossimo anno con un clima più ottimista e l’annuncio di  riscontri positivi da parte delle istituzioni».

Per ulteriori info:
Dina Tomezzoli  Ufficio stampa e Comunicazione cell. :  368 38 99 282

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.