Vittoria casalinga contro Petriana Basket 1929 nella prima partita della fase ad orologio. La Fortitudo passa ai Play-Off. Finale thrilling per la nostra serie D nella prima partita della fase a orologio.

Usciamo vincitori sul nostro parquet nell’extra time contro Petriana dopo un match che ci ha visto condurre agevolmente la contesa per mezz’ora salvo poi cedere contro la pressione costante dei ragazzi di coach Iacoangeli. Solo nell’extra time ristabiliamo la distanza e portiamo a casa il parziale che ci consegna match ed accesso ai play off.

Arrendersi continua ad essere l’ultima delle possibilità da contemplare nello Sport e la Pallacanestro non fa certo eccezione. Concetto ampiamente ribadito nella partita di Domenica 24 Aprile dove Petriana prima e Fortitudo poi hanno fortemente creduto possibile la rimonta quando per entrambe ci sono stati momenti dove i giochi sembravano ormai belli e conclusi.

La cronaca del match:

primo quarto di gioco sornione da ambo le parti con percentuali al tiro a dir poco stitiche, tanto da dentro quanto fuori dal cerchio. Il primo parziale di 11–9 è come una foto nitida dei primi dieci di minuti di gioco.

Poi Cisterna porta decisamente l’inerzia del gioco dalla sua parte. Il panchina il duo Tesori-Monteriù mette ordine sotto le plance ed il gruppo di Cisterna esce sul finale del secondo quarto di gioco con un parziale di 11–3 messo a referto negli ultimi tre minuti della frazione di gioco.

Al rientro dalla pausa lunga Cisterna piazza subito un mini break (9-0) frutto di due triple in rapida successione messe a segno da Giacomin e Sorge. Poi un triplice viaggio in lunetta di Romano (1/3) ed una conclusione di Carnevale portano altri tre punti che consentono l’allungo cisternese a +17 sugli ospiti. Un tiro libero per Petriana ed una conclusione di Romano portano il punteggio sul 46-28 con il +18 dei padroni di casa che segna il massimo vantaggio dell’incontro per Fortitudo.

Petriana non si da per vinta ed accorcia a -13 alla fine dei primi trenta minuti di gioco.

Nella frazione finale i nostri ragazzi partono bene con le triple di Lupoli e Ilo. Una schiacciata di Carnevale su assist pregevole di Sorge ed il punteggio resta a + 14 per i padroni di casa.

Poi il crollo. Cisterna accusa la pressione incessante di Petriana. Il calo è più mentale che fisico. Un tecnico alla panchina cisternese sullo scadere del tempo regolamentare regala un punto preziosissimo alla formazione di Iacoangeli che con Taglieri mette a segno dalla lunetta portando la formazione ospite a -3 da Cisterna.

Ma è la tripla di Masciarelli sullo scadere a raggelare la Fortitudo ed il suo pubblico. 71–71 lo score a fine dei 40 minuti regolamentari. Con l’ultimo parziale di 19–32 Petriana riapre la partita e porta il match all’extra time. Nel break Capitan Sorge carica i compagni, con lui Vergara sprona il pubblico a fare la voce grossa sugli spalti. Il gruppo reagisce solido e compatto.

I cinque minuti finale vedono Cisterna partire subito forte con un mini break di 5-0 frutto del canestro di capitan Sorge nelle batture iniziali e tripla di Romano a seguire. Sul finale Sorge intercetta un passaggio della retroguardia avversaria e si invola indisturbato a canestro chiudendo il match sul punteggio di 81-76.

Cisterna è nei play-off e domenica prossima tenterà di scalare la classifica con la trasferta sul campo di Montesacro.

Fortitudo Cisterna 81 – 76 Petriana Basket 1929

Parziali: 11-9, 24-18, 17-12, 19-32, 10-5

Fortitudo Cisterna 2015: Vergara, Del Vecchio 2, Lupoli 10, Carnevale 16, Ilo 7, A. Fratoni, Al. Fratoni, Giacomin 6, Sorge 27, Romano 9, Wish Diaz 4, Ferrari. All. TesoriPetriana: Andreani 2, Melillo 15, Agapito 12, Tozzi 11, Capozzolo 8, Pertici 3, Taglieri 8, Belli Contarini 7, Masciarelli 10, Osti Guerrazzi. All. Iacoangeli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.