“La cooperativa Il Quadrifoglio non ha ancora preso del tutto in gestione il Parco Faustinella di Latina Scalo perché da novembre 2020 ad oggi non è ancora stata ultimata la fase di contrattualizzazione.
L’assessore Bellini nel Question Time di oggi ha risposto alla mia interrogazione parlando di un ritardo dovuto al Covid, alla mancanza di personale, e al fatto che questo tipo di mansione è passato dal servizio Decoro al servizio Patrimonio.
Ringrazio l’assessore per la risposta ma la trovo stucchevole e imbarazzante. Il Covid non può essere la scusa che impedisce di portare a termine un bando già assegnato, così come la carenza di personale che, purtroppo, è comune in tutti gli enti locali.
È l’ennesima conferma che in sei anni di amministrazione, la giunta Coletta non fa che accumulare ritardi cronici e inadempimenti.  Anche le cose più semplici a Latina diventano complicate e l’assegnazione di un parco si rivela un problema macchinoso da risolvere, come se Latina fosse l’unico comune ad aver vissuto il Covid o ad avere carenza di personale.
A rimetterci sono gli abitanti di Latina Scalo che vedono il loro parco sprofondato nel degrado. Delle iniziative previste dal bando, l’apertura di un chiosco, la manutenzione del verde e delle giostre, l’organizzazione di attività di intrattenimento, non se ne vede traccia a dispetto di quel che decanta l’assessore Bellini secondo cui la cooperativa se ne sta prendendo cura senza nulla a pretendere. Il risultato è sotto gli occhi di tutti: il parco ha una parte incendiata, i giochi sono ammalorati, le siepi non potate e non c’è la vigilanza. Da luogo di ritrovo e aggregazione è diventato simbolo di abbandono.
La comunità di Latina Scalo non merita questo scempio. Fratelli d’Italia continuerà a monitorare la situazione  e a stimolare l’amministrazione per una positiva risoluzione che restituisca al parco la dignità che merita”.

Lo dichiara la capogruppo di Fratelli d’Italia Latina Matilde Celentano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.