Cisterna

CISTERNA: IL SINDACO MANTINI SUL PUNTO PROGRAMMATICO AL CONSIGLIO

Omaggio alle donne del Sindaco Mantini

Dal punto conclusivo del Sindaco al primo Consiglio comunale

Dalla mattinata di ieri 6 novembre, giornata di primo consiglio per la nuova amministrazione ed il neo Sindaco Valentino Mantini.
Una seduta particolarmente emozionante, in cui il Vicesindaco Maria Innamorato ha posto la fascia
di Sindaco permettendo in apertura la rituale formula di giuramento.

Giungendo all’ultimo punto, dopo gli adempimenti delle cariche elettive nei ruoli, è stata ceduta parola al Sindaco, il quale ha stilato in una bellissima presentazione, le linee programmatiche sui progetti da realizzare nel mandato.


Dalla stessa, si traggono le importanti ed essenziali dichiarazioni del Sindaco Valentino Mantini:
L’amministrazione sarà orientata all’ascolto continuo dei cittadini per piani mediati finalizzati al
bene della città …. stiamo lavorando per tutti gli atti reperibili per l’approvazione del bilancio 2021
e per la ricostruzione della macchina amministrativa, con il personale adatto alle risorse dell’ente.
La direzione, intende non avventurarsi come in una passeggiata per cambiare passo, ma individuare
una direzione ed un senso come ha la ferrovia. Verificheremo la strada fatta e da fare, procedendo
per la marcia insieme, e nel rispetto dei ruoli per la città, per tutti e per ognuno.”

E’ stata ribadita l’importanza della formazione ed informazione, delle rappresentanze di quartiere che
si intersecano con le specifiche materie di interesse.
L’apertura con i cittadini, è un esempio di dialogo
aperto alla città, “poiché giusto parlare alla cittadinanza, che ha il diritto di giudicare.”

Sono state toccate le 4 aree tematiche di fondamentale interesse, a partire dalla cultura. Per la stessa,
ha annunciato il Sindaco: è necessario il superamento del concetto del “programma cittadino”,
sporadico e sconnesso, a fronte di uno duraturo e ben collegato, e a tutti accessibile.
Questa è la nostra terra e comunità dove abbiamo deciso di istituire la nostra famiglia e dove vogliamo
renderla meglio di come è. Il concetto pane e rose tanto discusso, dobbiamo renderlo vero, per la dignità e la
bellezza. La scuola, nel concetto di cultura ha una forte dimestichezza, e partiremo dal ridimensionamento delle
classi più giovani. Un piano dell’ offerta formativa, per attività volte anche alla conoscenza del proprio
territorio
.”

Il Sindaco, ha ribadito la necessità di un processo di rafforzamento per i servizi di assistenza socio sanitaria
ma anche sociale.
Dalla garanzia della persona con percorsi inclusivi sociali, per dare la possibilità a tutti di
essere presenti con i propri mezzi, ruoli e valori che portiamo dentro. “Perché siamo tutti persone.

Riassumendo i temi elencati nel discorso programmatico, sono risaltati la salute e la sicurezza, per cui la stessa “Casa della comunità”, con assistenza h 24 sarà il primo punto di assistenza primaria sanitaria, socio sanitaria e socio assistenziale per Cisterna, “per vivere in un ambiente più sano”.
La prevenzione ed il contrasto alla violenza, con attenzione particolare a quella domestica, con strumenti capaci di
gestirla per contrastare il rischio di recidive, per anticorpi sociali, e con iniziative educative, verrà sostenuta anche con l’ampliamento della videosorveglianza collegata alla polizia ed i carabinieri, il tutto in interlocuzione con la
Prefettura di Latina.

“Diventerà la città capace di cogliere le opportunità del territorio, vocato allo sviluppo per allocazione
territoriale e risorse. Dal senso civico, per la qualità della vita, in termini occupazionali. Gli agglomerati
periferici degradati dovranno acquistare dignità. Luoghi di convivialità e convivenza per i giovani, bambini e tutte le
altre categorie, fino ai nostri amici animali componenti delle nostre realtà domestiche. Per la promozione della
cultura del sport, si intende investire dallo Stadio del San Valentino affiancando stadio e palazzetto, ed
includere l’intenzione di promuovere attività sportive per i cittadini disabili, con il Comitato para olimpico“.

Altro punto non trascurabile a cui il Sindaco ha dedicato un ampio momento è l’agricoltura, associata alla
generale importanza delle nostre radici, che vive proprio nelle risorse della terra. Siamo tra i primi 10 del
territorio agro pontino nel settore produttivo agricolo,
e si continuerà a sostenere l’agricoltura, eliminando
ogni forma di sfruttamento del lavoro.

I prodotti devono orientarsi al “buono da mangiare e coltivare”, e “le aziende che faranno parte della rete del
lavoro di qualità, verranno premiate con contributive fiscali e tributarie”
.
Così come, sarà incentivato il
commercio locale esistente, e sostenuta l’imprenditoria agricola in protezione dalle calamità naturali, dalle
patologie ed affini alla batteriosi, incentivando la bio diversità.

In conclusione e raccordo all’intenso discorso programmatico del Sindaco Mantini, si sono poste le
considerazioni da parte dell’opposizione, per la realizzazione delle linee stesse, principalmente manifestando la richiesta di un diretto coinvolgimento, a scanso di una mera attività di controllo.

L’augurio, è quello di una sinergia che possa partire dal confronto, assieme ad un unanime in
bocca al lupo
.











To Top