LA news

CISTERNA, INIZIA LA BATTAGLIA VERSO IL BALLOTTAGGIO

Mantini: “Siamo primi con il 37% dei consensi, scegliamo di non tornare indietro”
Merolla: “Un passo alla volta verso la vittoria finale per la città di cui tutti abbiamo bisogno”

A Cisterna di Latina la campagna elettorale, parte seconda, per la sfida al ballottaggio tra Valentino Mantini e Antonello Merolla è ufficialmente iniziata. Prima di rivedere i due candidati sindaco di nuovo in campo per convincere l’elettorato a schierarsi dalla propria parte e prima ancora di ipotizzare quali potranno essere le possibili strategie (leggi: alleanze con i candidati sindaco rimasti alla porta), ecco come i due “leader” hanno commentato il responso del risultato elettorale proiettandosi verso il ballottaggio del 17-18 ottobre.
Valentino Mantini: “Siamo primi con il 37% dei consensi. Un risultato straordinario, merito del grande lavoro fatto da Valentino e da tutti i candidati della nostra coalizione”, riferiscono dallo staff. “Ma questo grande risultato non basta ancora per cambiare Cisterna: siamo pronti e carichi per vincere anche la sfida del ballottaggio. Scegliamo di non tornare indietro, lasciamo il passato alle nostre spalle. Insieme realizzeremo il nostro sogno di una città migliore, una città pane e rose, per tutti e per ognuno”.
Antonello Merolla: “La vita ci ha insegnato che i risultati si ottengono un passo alla volta. Intanto tornare a competere e a mettersi a disposizione per la mia città è stato un susseguirsi di grandi emozioni. E per questo ringrazio tutti, dai partiti alle liste civiche ai cittadini, dai simpatizzanti agli avversari. Ora comincia il momento di disegnare il futuro di Cisterna, che dovrà essere costruito giorno dopo giorno, passo dopo passo, da tutti, nessuno escluso, perché questa è la città di tutti, che non lascerà mai nessuno indietro, che abbraccia il passato e il presente e volge lo sguardo diritto al futuro. È ora che Cisterna torni a far battere forte il suo cuore di comunità perché è la nostra grande famiglia. Grazie Cisterna, un ultimo sforzo tutti insieme per costruire la città dell’inclusione. Per la città di cui tutti abbiamo bisogno”.











To Top