Latina

Piazzale dell’Ambrosia pedonale? Una proposta “indecente”

“Ho appreso dalla stampa che il candidato sindaco Vincenzo Zaccheo nella sua visita a Latina Scalo, avrebbe promesso di pedonalizzare Piazzale dell’Ambrosia. Il candidato probabilmente non ha idea delle potenziali conseguenze che ciò causerebbe alla zona: la paralisi, nel senso letterale del termine, di Via della Stazione e delle strade limitrofe almeno due volte al giorno nel periodo scolastico: in ingresso ed uscita, che sono poi anche le ore di punta. In pratica, una follia”. A parlare è Antimio Di Blasio, candidato consigliere in “Per Latina 2032” a sostegno di “Damiano Coletta sindaco”.

“Questa mattina – aggiunge Di Blasio – sono stato a Piazza dell’Ambrosia a parlare con le persone: non so chi abbia consultato Zaccheo, ma di certo non ha avuto buoni consiglieri. Ho anche fatto un breve video e delle foto, ma nonostante si veda quanto traffico c’è su Via della Stazione e su quanto sia utilizzata la piazza, non è esaustivo della situazione.

Piazzale dell’Ambrosia, e non lo dico solo da candidato, ma anche da residente e da responsabile del controllo di vicinato del Comune di Latina, ha bisogno di ben altro: la soluzione agli schiamazzi non può essere la pedonalizzazione di un’area, perché il problema non è a quel livello. Serve invece un progetto sociale, economico, culturale che faccia decollare la piazza per farla diventare un piccolo gioiello nel cuore di Latina Scalo.

Relativamente alle altre questioni: Latina Scalo è stata tutt’altro che abbandonata negli ultimi anni. L’ex cinema Enal è stato restituito al quartiere, così come il parco Faustinella. Altri spazi sono stati risistemati e curati nel tempo. C’è stato il completamento, per la zona di competenza comunale, di Via del Mirto, vero e proprio pasticcio delle gestioni precedenti.

Non abbiamo mai visto a Latina Scalo, in passato, una presenza così costante di una amministrazione come quella di Damiano Coletta”.











To Top