Cisterna

Sportello Europa per il Comune di Cisterna: Mantini in piazza con il vice presidente del Parlamento Europeo Castaldo

Il recupero di alcuni spazi cittadini che devono tornare ad essere fruibili da tutti, come le cosiddette Buche, il convento di Sant’Antonio Abate, Palazzo Caetani. E ancora la rigenerazione urbana, l’inclusione sociale, la capacità di partecipare, condividere “per tutti, per ognuno”. E infine, la Casa della Comunità, non un sogno ma «una realtà da perseguire attraverso la competenza di una coalizione che vuole programmare, progettare e realizzare anche attraverso gli strumenti che l’Unione Europea mette in campo».

Sono questi i temi toccati da Valentino Mantini, candidato a sindaco di Cisterna di Latina, sostenuto da Partito democratico, Partito socialista italiano, Movimento 5 stelle, lista Innamorato-Melchionna, civiche “Conosco Cisterna” e “Sempre Cisterna”, che venerd’ pomeriggio ha incontrato il vice presidente del Parlamento Europeo, Fabio Massimo Castaldo, esponente del Movimento 5 stelle, arrivato per l’occasione in piazza XIX Marzo.

«Oggi Cisterna ha voglia di scrivere una nuova pagina del suo futuro: dietro al nostro progetto non ci sono soltanto i simboli di partito ma ci sono le persone, che stanno costruendo una squadra competente», ha detto Fabio Massimo Castaldo che poi ha annunciato l’istituzione dello Sportello Europa del Comune di Cisterna di Latina «per monitorare i fondi che l’Unione Europea ha a disposizione. I fondi europei molto spesso tornano indietro perché gli enti non sanno come impegnarli e questo non deve più avvenire. Sono fondi che vengono dalle nostre tasse, da ciò che noi cittadini versiamo ogni anno».

Ieri mattina, Valentino Mantini ha incontrato i suoi concittadini presso il gazebo allestito in piazza Aurelio Saffi, accanto al vecchio edificio comunale. «Dobbiamo recuperare il senso civico della comunità e della relazione che ci vede vicini, nel rispetto delle esigenze di ognuno di noi e delle nostre personalità», ha detto il candidato sindaco che questa mattina, invece, sarà con tutta la coalizione a Doganella di Ninfa, largo Galamini, e a Borgo Flora, dalle ore 10 alle ore 13.











To Top