Cisterna

Polizia di Stato: Operazione Octopus

A seguito di indagini dirette dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Roma e
condotte dalle Squadre Mobili di Latina e Roma e dal Servizio Centrale Operativo, è
in corso un’operazione della Polizia di Stato tesa all’esecuzione di 3 ordinanze di
custodia cautelare nei confronti di soggetti ritenuti a vario titolo responsabili dei
delitti di tentata estorsione ed atti di illecita concorrenza, reati aggravati dal metodo
mafioso.
Gli sviluppi investigativi hanno consentito di svelare un contesto di elevato spessore
criminale finalizzato ad imporre, attraverso reiterate minacce, un regime di
monopolio nella commercializzazione al dettaglio di prodotti ittici nei mercati di
Latina e Cisterna di Latina.
Le indagini hanno, quindi, evidenziato le modalità con cui un imprenditore ha cercato
di acquisire una posizione di supremazia economica nei confronti degli altri
concorrenti commerciali, tentando attraverso il vanto della “protezione mafiosa” di
costringerli sia a scelte economicamente svantaggiose sia a chiudere l’attività ed
abbandonare il banco del pesce, il tutto per avvantaggiare la propria attività.











To Top