Roccagorga

Ostruzionismo in consiglio comunale: la maggioranza accusa i partiti di opposizione

Si è tenuta sabato 31 luglio la seduta di Consiglio Comunale del Comune di Roccagorga in cui si discuteva dell’approvazione del PEF, delle tariffe IMU, IRPEF, TARI.

Atti fondamentali che avevano scadenza di legge in pari data , 31 luglio 2021, e volti a tutelare la comunità di Roccagorga.

La seduta si è svolta dopo diverse peripezie in quanto si è arrivati a dover chiedere la seduta di Consiglio Comunale con la raccolta firme dei consiglieri di maggioranza poiché, dopo aver regolarmente convocato la riunione dell’Ufficio di Presidenza in data 19 luglio 2021 propedeutica al Consiglio Comunale, in tale seduta la commissione non ha ritenuto valida tale convocazione e non ha proceduto alla convocazione de

Finalmente il Consiglio Comunale si è legittimamente riunito in data 31 luglio , termine ultimo per le deliberazioni portate all’ordine del giorno.

Ma anche in tale seduta la minoranza ha adottato motivazioni legate ad argomenti pretestuosi istaurando una discussione sterile per due ore e successivamente abbandonando l’aula, dimostrando di non avere a cuore il bene della comunità. In quanto non deliberare gli atti nei termini di legge avrebbe comportato un danno all’ente che poteva ripercuotersi negativamente su tutta la comunità, che già in questo momento si trova a dover affrontare una situazione debitoria ingente dovuta a debiti pregressi legati sia all’azienda vola che a errati riaccertamenti dei  residui relativi all’anno 2015 come ben evidenziato nella delibera della Corte dei Conti n. 46/21.

L’azione di questa Amministrazione è stata quella di lavorare nel rispetto delle norme vigenti cercando di attutire il più possibile l’impatto che tale situazione debitoria avrebbe avuto sulla  comunità, in conformità con le indicazioni fornite nella delibera della Corte dei Conti.

Ringraziamo il Presidente del Consiglio che, con atto di grande responsabilità, ha consentito lo svolgimento della seduta mantenendo il numero legale.

La comunità di Roccagorga merita maggiore rispetto ed ancora una volta la minoranza, rappresentata dai gruppi di minoranza Uniti per Roccagorga e Partito Democratico, perdono l’occasione di dare un apporto positivo e propositivo mantenendo un atteggiamento ostruzionistico che danneggia tutta la collettività e venendo meno al loro munus di consiglieri comunali seppur di minoranza.











To Top