Pontinia

L’HC Cassa Rurale Pontinia si rinforza con Matteo Bellotti. Nasta: «Questo giovane tecnico ci darà un contributo importante»

 L’HC Cassa Rurale Pontinia continua la sua crescita. Dopo i positivi risultati della scorsa stagione la formazione del presidente Mauro Bianchi sta lavorando per migliorare anche la struttura societaria: in questi giorni il giovane allenatore Matteo Bellotti è entrato a far parte dello staff della formazione di Pontinia fortemente voluto anche dal primo allenatore Giovanni Nasta per arricchire l’offerta tecnica di un gruppo che è cresciuto molto velocemente lo scorso anno e che lascia intravedere la possibilità di lottare per obiettivi importanti. «Con Nasta e il suo staff collaboreremo in tutto e per tutto, partendo dalla prima squadra fino al settore giovanile – ha chiarito il tecnico bolognese – sono molto soddisfatto di arrivare a Pontinia, ho seguito con interesse tutta la scorsa stagione e ho apprezzato molto il lavoro che la società ha svolto da neopromossa nella massima serie. Sono convinto che ci sono importanti margini di crescita e non vedo l’ora di poter iniziare a dare il mio contributo. Sono un grande appassionato di pallamano fin dalla giovanissima età: ho avuto la fortuna di giocare con grandi giocatori che mi hanno insegnato tanto a livello tecnico e anche di essere allenato da allenatori molto competenti che mi hanno aiutato nella carriera da giocatore e da allenatore». «Siamo molto soddisfatti dell’accordo raggiunto con Matteo, sicuri del fatto che è la persona giusta per entrare in uno staff tecnico che vuole puntare a migliorare quanto di buono fatto nell’ultimo campionato, una scommessa ambiziosa ma nella nostra filosofia dobbiamo sempre puntare a migliorarci» ha aggiunto il direttore sportivo Luca Geminiani. Il giovane tecnico bolognese si era messo in evidenza già due anni fa alla guida del Cassano Magnago raggiungendo la finale di Coppa Italia. «Matteo è un ex talentoso giocatore di pallamano che è stato fermato anzitempo a causa di un infortunio ma ha subito messo in evidenza spiccate doti di allenatore esprimendo anche una bella pallamano – ha detto di lui Giovanni Nasta – Nell’ultima stagione era impegnato con le giovanili maschili del Camerano e ha ben figurato approdando nuovamente nella massima serie, questa volta femminile, con l’obiettivo di dare il suo contributo al progetto del presidente Mauro Bianchi». Bellotti inizierà a lavorare con il gruppo fin dal ritiro e sarà a disposizione anche per portare avanti il progetto del vivaio, altro punto cardine della società di Pontinia. «Ho iniziato a Cassano Magnago con tutti i gruppi giovanili maschili, in cinque anni mi sono tolte molte soddisfazioni con la vittoria di tanti scudetti giovanili grazie alla società che è molto strutturata e che lavora tanto con i ragazzi e ti fa lavorare in maniera molto professionale – ha spiegato Bellotti – Dopo questi risultati ho avuto la possibilità di allenare la prima squadra femminile, un gruppo che ho seguito per due anni e ci siamo tolti molte soddisfazioni arrivando anche in finale di Coppa Italia, poi c’è stata la stagione del Covid che è terminata in anticipo: in quell’anno eravamo pronti a fare un piccolo salto di qualità. Poi a Camerano, in provincia di Ancona, nello scorso campionato ho fatto il secondo allenatore della serie A2 maschile e il primo allenatore di tutto il settore giovanile maschile dall’unger 19 alluder 15 maschile. Abbiamo vinto tutti i campionati regionali delle Marche e anche il campionato di serie B del campionato unificato di Marche e Abruzzo».











To Top