Cisterna

Emergenza rifiuti indifferenziati: rimodulazione della raccolta concentrandola nei punti più problematici e invito a differenziare

Rafforzati i servizi di vigilanza sul territorio

Si protrae l’emergenza dei rifiuti indifferenziati determinata dalla chiusura dell’impianto di trattamento meccanico-biologico (TMB) della Rida Ambiente.
Dovendo rispettare le quote di conferimento rifiuti ai due impianti alternativi autorizzate dalla Regione Lazio, quote che attualmente risultano inferiori alla quantità di rifiuto indifferenziato raccolta dalla Cisterna Ambiente, l’Amministrazione Comunale, di concerto con la propria Azienda Speciale, potenzierà il servizio di raccolta nei quartieri attualmente non serviti dal “porta a porta” dove è più sentita la problematica, riducendo di un giro a settimana la raccolta nei quartieri caratterizzati da un’urbanizzazione meno densa e concentrata, oltre che di più ampi spazi esterni all’aperto. 
Si invita pertanto la cittadinanza ad una attenta differenziazione del rifiuto affinché si possa ridurre quanto più possibile il quantitativo dell’indifferenziato così da rientrare nelle quote autorizzate al conferimento in discarica.
Sono stati rafforzati, inoltre, i servizi di vigilanza sul territorio da parte delle locali Forze di Polizia.
Si ringraziano sin d’ora i residenti delle zone servite dal “porta a porta” per la comprensione che dimostreranno nell’accogliere la rimodulazione temporanea del servizio oltre che lo spirito di collaborazione che deve accomunare una comunità cittadina, specie in un momento di difficoltà.











To Top