Sabaudia

Cethegus, la storia da raccontare

La presentazione del libro storico-fotografico a Sabaudia il 24 giugno alle ore 18:30 presso la Corte Comunale

Seconda tappa del tour di Cethegus, la storia da raccontare è Sabaudia, la città del litorale pontino che rientra a pieno nell’ecosistema Cethegus e che ha contribuito a dare forma al libro che presto terrete tra le mani. Il 24 giugno, a partire dalle 18:30 presso la Corte Comunale di Sabaudia, sarà una serata interamente dedicata alla cultura: ad aprire l’evento alle 18:30 il duo Andrea Tassini e Gabriele Pezone, rispettivamente tromba e tastiera, che eseguiranno una serie di brani tratti dalle grandi colonne sonore di Ennio Moricone. Alle 19:00 la presentazione vera e propria di Cethegus, la storia da raccontare. I saluti istituzionali saranno affidati al Sindaco di Sabaudia Giada Gervasi, all’Assessore alle Attività Produttive, Emanuela Palmisani e al Consigliere Ente Parco del Circeo Daniela Iozzino. Illustreranno il libro gli autori Leonardo Valle e Jacopo Ripepi in presenza, mentre in collegamento ci saranno Marco Frittella, Valentina Barile e Antonio Politano. Modera il giornalista Fabio Benvenuti.

Cethegus è un libro che parte da lontano. È un’idea nata da Leonardo Valle, che la LabDFG (www.labdfg.it) ha deciso di sposare in pieno. È la storia di un console romano, Marcus Cornelius Cethegus, che fu tra i primi ad avviare le opere di bonifica dell’Agro Pontino. È un viaggio nella storia, nell’identità dei popoli di ieri e di oggi, un itinerario che traccia i sentieri che abbiamo attraversato in questi mesi terribili di chiusure, restrizioni e autocertificazioni. 

Raccontare il territorio è un atto sempre più necessario, testimonianza imprescindibile per le giovani e future generazioni, chiamate a conoscere e a prendersi cura delle tante meraviglie che l’Agro Pontino custodisce – commenta il sindaco Gervasi – Vorrei ringraziare l’editore, gli autori e tutti coloro che hanno contribuito alla realizzazione di Cethegus, un viaggio straordinario nella nostra terra, nella sua identità, tra peculiarità acclarate e potenzialità in via di definizione

La mia riconoscenza in particolar modo per aver saputo leggere la nostra Sabaudia e la sua forte vocazione sportiva, che sempre più sta emergendo e che assieme alle tante ricchezze architettoniche, storico-archeologiche, naturalistiche e culturali, impreziosisce la nostra comunità, rimarcando con forza la sua natura accogliente”.

Il Libro

Marcus Cornelius Cethegus è uno dei primi bonificatori delle paludi pontine che, intorno al 160 a.C., si occupò di risanare i territori lungo l’Appia di cui oggi percorriamo i sentieri. Ricordato da Tito Livio in Ab Urbe conditaPeriochae, libro XLVI, Cethegus rimarca l’identità storica di un ecosistema composto da elementi biologicamente diversi, che tracciano un itinerario arterioso partendo da Torre Astura, al confine tra Nettuno e Latina, fino alla foce di Rio Martino, spartiacque tra Latina e Sabaudia.

Abbracciando il Parco Nazionale del Circeo e i comuni di Pontinia, Sezze, Sermoneta e Cisterna di Latina, sino ai giardini di Ninfa. Dall’ingegno del console romano approdiamo al Green Deal, in un viaggio a più voci, in cui l’alternarsi di immagini e parole danno luce a una storia inedita. Cethegus è memoria. Identità. Territorio. Un personaggio straordinario dell’antichità. Una storia mai raccontata. Uno scenario tra i più affascinanti. Il progetto Cethegus è un’idea che prende inizio da un sogno, un viaggio attraverso la storia, le persone, le eccellenze di una terra. Lab DFG vuole renderla viva con la narrazione di ogni sua peculiarità umana, strategica, economica.

Gli autori


Antonio Politano: Fotografo e giornalista, realizza reportage per diverse testate, in particolare per La Repubblica e National Geographic Italia. Africanista di formazione, ha un debole per i Sud del mondo, attratto in particolare da culture altre, mondi a parte. È direttore artistico del Festival della Letteratura di Viaggio, promosso dalla Società Geografica Italiana. È autore di alcune pubblicazioni – tra cui l’Agenda del viaggio (Edt Lonely Planet) e I colori della luce (Linea d’ombra) – oltre che di un manuale di fotografia, di documentari tv e multimedia web, di progetti di narrazione visivi e testuali.

Valentina Barile: Reporter e narratrice. Scrive dei suoi viaggi per Donna Moderna, Confidenze. Su Radio Bullets conduce la rubrica letteraria “Un libro sul comodino”, un luogo dove si incontrano libri e storie di resistenza umana dei luoghi più remoti del pianeta. Tra le collaborazioni estere, in Sudamerica con Corvergencia Medios, Rede Brasil Atual, in Costa Rica con Alajuela Digital Web tv e in Spagna con Aquí Latinos Internacional. È stata tra gli organizzatori della fiera del libro di Napoli, Ricomincio dai Libri.

Marco Frittella: Da quasi quarant’anni racconta la politica italiana dai microfoni Rai, prima al Gr2 e dal 1993 al Tg1, di cui è uno dei conduttori storici. Ha raccontato il Quirinale di Cossiga, la crisi della prima Repubblica, la fine del pci, Berlusconi e Prodi, la nascita dei movimenti populisti e sovranisti. È stato il telecronista dell’elezione di quattro Presidenti della Repubblica e della lunga straordinaria Tg1 per la strage del Bataclan nel 2015. Ha intervistato Lech Walesa, Mikhail Gorbaciov, Willy Brandt, Sant’Oscar Romero. Ha insegnato giornalismo politico a Tor Vergata mentre oggi si dedica ai futuri giornalisti della Scuola di Perugia. 

Carmen Pellegrino: Scrittrice e storica, ha indagato alcuni dei nodi salienti della modernità, concentrando i suoi studi sui movimenti collettivi di dissidenza (come in ’68 napoletano. Lotte studentesche e conflitti sociali tra conservatorismo e utopie, 2008), e focalizzando successivamente le sue ricerche sul razzismo, l’esclusione sociale e le condizioni di sfruttamento. Coautrice di varie opere (tra le quali Qui si chiama fatica, 2010; Non è un paese per donne, 2011; Novantadue, 2012), con il primo romanzo Cade la terra (2015) ha vinto il premio Rapallo Carige opera prima e il premio Selezione Campiello. Con il secondo romanzo Se mi tornassi questa sera accanto (2017) ha vinto il premio Dessì. 

Leonardo Valle: Saggista, editorialista e autore dei best seller Open Innovation e Advanced Advisory. Esperto internazionale di Open innovation, Digital trasformation e Design thinking. Ha la titolarità dei brevetti Advanced Advisory®, Cross Platform Competence®, Intelligent Sharing Economy®.

Jacopo Ripepi: Insieme all’interesse per i viaggi e per i saggi di psicologia sviluppa presto una passione per la fotografia, ambito in cui inizia a lavorare dal 2015. Nello stesso periodo consegue la laurea in design industriale e il master Luiss in Miot. Attualmente lavora come designer, grafico e fotografo freelance. 

Marcello Scopelliti: Lavora come freelance nel campo della pubblicità, della fotografia d’architettura e del fotogiornalismo (pubblicando diversi reportage per il Gruppo L’Espresso). Realizza lavori e pubblicazioni editoriali per enti pubblici e privati. Ha partecipato a mostre fotografiche e di arte contemporanea nazionali ed internazionali. Dal 2019 è impegnato in un progetto di promozione turistica per la Regione Umbria. In Italia è rappresentato dalla Galleria Romberg Arte Contemporanea. 

La casa editrice

La casa editrice LabDFG www.labdfg.it si è posta sin da subito un obiettivo chiaro e ambizioso, che avesse al centro la qualità: offrire al panorama librario italiano un punto di vista nuovo, accattivante, utile alla crescita umana e professionale dei lettori. Con Ceteghus, la storia da raccontare, prende vita la nuova collana Viaticus dedicata al viaggio a ciò che riguarda il viaggio, abbracciando discipline come la storia, l’antropologia, la sociologia, la biologia. Temi trasversali, dunque, come l’identità’, il territorio e l’ambiente.











To Top