Latina

Benefici agli eredi degli “equiparati alle vittime del dovere”

Come chiarisce meglio l’avv. Ezio Bonanni, presidente dell’Osservatorio Nazionale Amianto, le “Vittime del dovere” sono coloro i quali hanno ottenuto il riconoscimento della causa di servizio. Siano state queste determinate in attività o in particolari condizioni, ambientali e operative. Cioè che i soggetti abbiano riportato lesioni in conseguenza di eventi, quali: 

  • nel contrasto a ogni tipo di criminalità;
  • nello svolgimento di servizi di ordine pubblico;
  • nella vigilanza a infrastrutture civili e militari:
  • in operazione di soccorso;
  • in attività di tutela della pubblica incolumità;
  • in contesti di impiego internazionale non necessariamente ostili;

 La Corte Suprema, però, ha respinto il ricorso facendo riferimento alla sentenza emessa dalla stessa a Sezioni Unite: la SS.UU. 22753/18. Nella fattispecie, descrive nel ricorso l’avv. Bonanni, la Cassazione ha fatto riferimento al caso di due sorelle non conviventi e non a carico fiscale del genitore, defunto. Il nostro ricorrente, invece, rientra in quanto previsto dall’art. 6 della L.466/80. «… non solo tale disposizione normativa attiene alla sola speciale elargizione.Ma, a maggior ragione i figli, anche quelli non a carico, sono comunque indennizzati in assenza del coniuge. Quindi con un presupposto, quest’ultimo, che è irrazionale e irragionevole». In totale contrasto, spiega Bonanni, «con i parametri normativi di cui all’art. 3 della Costituzione, piuttosto che della tutela di diritto comunitario». In totale contraddizione con quanto decretato dalla Corte di Appello di Genova.











Ultime Notizie

To Top