LA politica

Viabilità, Tripodi (Lega) ”Subito un ponte provvisorio sul Fiume Garigliano”

”Si istituisca un tavolo tecnico tra le Regioni Lazio e Campania, le Province, i Comuni interessati e lo Stato Maggiore dell’Esercito finalizzato alla stipula di tutti gli atti necessari per consentire al Genio Militare di realizzare un ponte provvisorio sul Fiume Garigliano”. Lo chiede, in una mozione alla giunta Zingaretti, il capogruppo della Lega in Consiglio regionale del Lazio, Orlando Angelo Tripodi, sollecitato dal candidato sindaco ‘Liberi per Castelforte’ Gianpiero Forte e dai coordinatori del Carroccio di Castelforte e Santi Cosma e Damiano, Valerio Ionta e Ulderico Cassetta.   ”A seguito delle criticità rilevate durante l’esecuzione di indagini strutturali sui ponti e viadotti, la Provincia di Latina ha disposto, con l’ordinanza del 13 aprile scorso, la chiusura al traffico del ponte sul Fiume Garigliano, nel tratto della S.P. 129 Maiano – S.P. 308 Canale-Lauro – Castelforte-Minturno, fino al confine della Provincia di Caserta – ricostruisce Tripodi -. Alla luce del rischio di cedimento del ponte, la chiusura ha certamente pesanti ripercussioni non solo sugli abitanti, ma soprattutto sui comparti produttivi del Sud Pontino, peraltro già privi di infrastrutture all’avanguardia e colpiti dagli effetti negativi del Covid sull’economia, vista la possibile interdizione indefinita. Non bastasse il ponte, realizzato negli anni cinquanta, era un collegamento strategico tra le regioni Lazio e Campania, oltre a rappresentare un’importante via di fuga in caso di emergenze dovute alla vicina Centrale Elettronucleare del Garigliano. Quindi occorrono delle soluzioni alternative, anche temporanee, che rispecchino le urgenti attese del comprensorio e dei piccoli e medi imprenditori, a partire dal ricorso al Genio Militare per l’allestimento di un ponte provvisorio carrabile, anche di tipo Bailey, a senso di marcia alternato, salvaguardando, inoltre, l’incolumità dei pedoni”, conclude Tripodi.











Le Più Lette

To Top