Cisterna

#Accendiamoilrispetto La Top Volley e AbbVie in streaming con l’istituto Rosselli di Aprilia per il rispetto delle regole.

 È ufficialmente ripartito #Accendiamoilrispetto, il progetto etico con il supporto di AbbVie contro il bullismo, cyberbullismo, inclusione delle diversità e rispetto delle regole interrotto bruscamente dall’esplosione della pandemia nel marzo scorso. Gli alunni dell’istituto Carlo e Nello Rosselli di Aprilia hanno potuto ascoltare le esperienze e i racconti di Daniele Sottile, palleggiatore della Top Volley e medaglia d’argento alle Olimpiadi di Rio 2016, con lui anche il Questore di Latina Michele Spina e il magistrato Luigia Spinelli che hanno salutato gli studenti sottolineando l’importanza del rispetto delle regole. «Quando si parla di legalità il rispetto è alla base perché è il mattone iniziale della legalità stessa, si parte dal rispetto per i genitori, per gli insegnanti ma anche per i propri coetanei – ha chiarito il Questore – Nella pallavolo il rispetto delle regole e degli avversari è fondamentale, nello sport ci sono insegnamenti importanti: io stesso sono stato un judoka, ho praticato una disciplina che ha molte regole e si basa sul rispetto. Mi auguro che dal confronto, negli studenti, possa nascere il desiderio di emulazione di prospetti positivi». La dottoressa Spinelli, da sempre vicina al progetto, ha aggiunto.«Libertà e legalità possono sembrare due concetti molto differenti tra loro ma, in realtà, si compenetrano profondamente perché è proprio il rispetto delle regole che consente di essere liberi rispettando la libertà altrui – ha chiarito la Spinelli che poi, parlando direttamente agli studenti, ha sottolineato l’importanza del percorso da scegliere – mettete cuore e testa nella vostra vita: la strada facile per perseguire un obiettivo non esiste, per coltivare un obiettivo la strada è quella dell’impegno e della dedizione. Viviamo nella società dell’immagine, ma si tratta di valori non corretti che possono deviare i ragazzi: il destino di chi segue strade sbagliate, attraverso modalità scorrette, è un destino segnato». Il progetto #Accendiamoilrispetto ha il patrocinio della Polizia di Stato, così, negli interventi del Sovrintendente Salvatore Madera della Polizia Postale e delle Comunicazioni, e in quello dell’Ispettore Superiore Alba Faraoni, sono emersi spunti cruciali per i giovani in ascolto: entrambi gli agenti hanno fornito ai ragazzi dell’istituto di Aprilia spunti e consigli molto interessanti, dialogando in maniera diretta con loro. Dall’altra parte dello schermo, a coordinare i ragazzi, il dirigente Ugo Vitti, supportato dalle professoresse Sabrina Vento e Luigina De Chiara. Nell’appuntamento con l’istituto Rosselli di Aprilia sono intervenuti anche Andrea Montecalvo e Michela Agus, di AbbVie, azienda biofarmaceutica globale che da sei anni è al fianco di Top Volley nel progetto #Accendiamoilrispetto e da sempre impegnata nel creare consapevolezza su temi socialmente rilevanti come la salute o in questo caso il cyberbullismo e il valore dell’inclusione, l’intervento ha toccato tematiche di tipo comunicativo e ha sottolineato l’importanza del rispetto delle regole e dell’inclusione vista come valore aggiunto.











Le Più Lette

To Top