Cisterna News

“Top Volley Cisterna – Modena ai play off: sconfitta al tie-break per i nostri ragazzi”

Top Volley Cisterna -Modena, sconfitta al tie break

La partita ha visto in campo ancora una volta, per il girone play off quinto posto, la Top Volley Cisterna contro il Modena. Il match è stato introdotto, come nelle precedenti partite ricordando il progetto etico “Accendiamo il rispetto”, rivolto alle scuole contro i fenomeni del bullismo e cyberbullismo, e di ogni esclusione delle diversità.

   Grande apertura da subito per i nostri ragazzi, con due punti consecutivi nello stesso minuto. Nonostante ciò, il Modena ha iniziato subito a difendersi, tenendo un 4-3 come introduzione di partita. Come percepito dagli spogliatoi prima della partita, si sapeva che la squadra puntava più che mai al quinto posto. Proprio tale occasione, per la Top avrebbe rappresentato una possibilissima vittoria, mai come prima rispetto le precedenti.

Ma qualche imprecisione ha susseguito l’apertura del primo set, consentendo al Modena di avanzare con un 10-12. Rispetto al previsto, la Top si è trovata a sfidare una squadra forse sottovalutata. Purtroppo il primo set non è girato troppo a favore della squadra pontina. Il Modena, sembrerebbe aver centrato il campo con determinazione più volte, dimostrando la stessa voglia di vincere.

In avvio di match, il coach Boban Kovac si affida a Seganov in regia opposto a Sabbi, di banda Tillie e Cavuto con Krick e Szwarc al centro e Cavaccini libero, dall’altra parte della rete Andrea Giani risponde con Christenson in palleggio opposto a Bucchegger, laterali Karlitzek e Rinaldi con Stankovic e Bossi al centro e Grebennikov libero.

Giulio Sabbi, riconferma comunque la sua posizione essendo sempre incisivo e presente, fino a sostenere la squadra per un ribaltamento del punteggio rispetto al primo set. La nuova formazione stabilita da Kovak, sembrerebbe aver avuto bisogno di ricongiungersi nuovamente per trovare la giusta direzione insieme. Comunque si sono viste grandi azioni, come una delle molteplici di Krick, che ha permesso il 24-24 nel primo set, ed ha quindi tenuto gli ultimi momenti della partita ancora in sospeso. Verso la fine, infatti, la Top riconquista la propria forza e precisione. Un’apertura di partita ricca di imprevisti e propulsiva per l’intera partita. Con un 29-27 la Top incredibilmente prosegue la corsa per la vittoria.

Dal primo set al secondo, lo spirito della partita è sicuramente proiettato davvero alla conquista del tanto aspirato podio. Le preoccupazioni iniziali, sono state sorpassate da un nuovo vigore in campo. Nonostante ciò, il secondo set propende per il Modena, tenendo la Top sempre in difficoltà e difesa. Quattro punti di distacco 9-13 fanno pensare ancora una volta come nel precedente set che l’avanzata sia per il Modena. Non si comprende cosa è accaduto, imprevedibilmente sempre verso la fine del set, anche nel secondo i nostri ragazzi sono avanzati, da un 16-18, poi divenuto 20-19 e quindi in completa suggestione per la vittoria della Top. Altro set sofferto fino alla fine, con il 24-26 come temuto il Modena ha avanzato fino alla vittoria.

   Nel mezzo della partita, ad un’ora di gioco, la Top entra in campo vincente da subito con un 3-0. IL tono, si è mantenuto a favore della Top, credendo alla sorte di una doppia vittoria già da poter sommare al prossimo set. Sabbi ha continuato a dirigere il rigore della partita, ponendo i presupposti giusti per guardare ad un reale orientamento della partita. Con il 13-8, indiscutibilmente i tempi di gioco sono stati proprio a favore di quanto presagito. La Top ha confermato di giocare davvero bene in campo, offuscando le titubanze di apertura partita. La squadra si è ricomposta, misurata in campo con la giusta coordinazione. Un’ottima performance decisiva nel terzo set, dove la Top è riuscita a dare il massimo. Un distacco di 21-15, a rendere finalmente nitidi i contorni del match. Tutti i ragazzi hanno mostrato il massimo in campo, conquistando anche il 2-1 per il set decisivo alla vittoria.

Quarto set: il Modena si è difeso, aprendo con un 5-1, dettando i presupposti per un tie break. Ma la Top si è dimostrata fedele all’andamento di gioco tenuto. Nuovamente si capovolge la situazione a suo favore, iniziando a recuperare con un 8-9. Krick, ribatte con estrema decisione in campo il 20-19.  Nonostante il set combattuto, è il Modena a confermarne la vittoria.

Il tie break è tenuto in apertura dalla Top, ma non lascia tranquilli in campo con le immediate risposte del Modena. Un 5-5 racconta la medesima situazione di incertezza in campo tra le due squadre. Non si riesce a prefigurare il quadro verso la vittoria. Giunti al 9-7 per la Top, si intravede la conclusione. Sabbi dimostra altra grande prestazione con la battuta in campo del 10-8. Ma sono ancora gli ultimi minuti della partita a far tremare, proprio sul 13-14. La partita prosegue al match point, e con 15-17 la Top cede la vittoria al Modena.

Giulio Sabbi: (Top Volley Cisterna): “C’è mancata lucidità e purtroppo abbiamo buttato via una partita che per noi era fondamentale: questa purtroppo è la pallavolo, abbiamo sprecato tante occasioni e Modena è stata brava a sfruttarle. Noi ci proveremo ancora fino alla fine. Per noi è stata una stagione molto complicata, abbiamo avuto anche tanta sfortuna e ora stiamo lottando, ora almeno andiamo in campo con più fiducia e questo è un aspetto positivo in vista della prossima sfida”.

Moritz Karlitzek (Leo Shoes Modena): “Sapevamo che quella con Cisterna sarebbe stata una gara decisiva anche perché era decisiva per avvicinarsi alla semifinale di questi Playoff Challenge, quella che abbiamo conquistato è una vittoria meritata, è stato un punto a punto continuo e non abbiamo mai mollato nessun pallone. Tornare qui da ex è sempre emozionante, certo senza il pubblico è tutto diverso, ma questo è una stagione complicata, che va vissuta così, cercando di trovare stimoli e motivazioni differenti”.

Si è conclusa una partita davvero combattuta, e senz’altro la Top questa volta avrebbe potuto meritare una vittoria, sfuggita per poco e proprio all’ultimo.

TOP VOLLEY CISTERNA – LEO SHOES MODENA 2 – 3
TOP VOLLEY CISTERNA: Cavuto 11, Cavaccini (lib.), Sottile, Tillie 15, Seganov 1, Sabbi 32, Onwuelo, Krick 17, Szwarc 8. Ne: Rossato, Rossi, Rondoni. All. Kovac
LEO SHOES MODENA: Rinaldi 16, Estrada 2, Porro 1, Stankovic 6, Grebennikov (lib.), Christenson 4, Karlitzek 12, Vettori 8, Bossi 11, Buchegger 9. Ne: Petric, Sanguinetti, Mazzone (lib.), Gollini. All. Giani
Arbitri: Talento e Carcione
Parziali: 29-27 (31′), 24-26 (28′), 25-21 (29′), 23-25 (27′), 15-17 (21′)
Note: Top Volley Cisterna: ricezione 55% (28%), attacco 53%, ace 9 (err. batt. 27), muri pt. 10;
Leo Shoes Modena: ricezione 42% (28%), attacco 51%, ace 6 (err. batt. 28), muri pt. 6.
MVP: Christenson (Leo Shoes Modena)











Le Più Lette

To Top