cisterna,primopiano

“Mancata vittoria del Top Volley Cisterna ai play off. Il 5°set decisivo per il Piacenza”

Si è tenuta oggi alle 18.00 al Palazzetto dello Sport di Cisterna di Latina, la partita tanto attesa per la Top Volley Cisterna, che aspirava al quinto posto in classifica dei play-off. Lo spirito della partita si è legato al progetto etico “accendiamo il rispetto”, che affronta con i giovani delle scuole il problema attuale del cyberbullismo ed inclusione delle diversità. Purtroppo, nonostante l’evidente impegno in campo, non è riuscita a raggiungere l’obiettivo sperato. Ma di sicuro non è il risultato di questa partita, che detterà un futuro discendente dei nostri ragazzi. Infatti, il 2-3 di oggi porta il Cisterna a cinque punti nella classifica dei play-off per il quinto posto, appendice al campionato di Superlega per il palio del posto alla prossima edizione della Challenge Cup. E’ stata davvero una partita ricca di emozioni, giocata dall’inizio alla fine con grande dimostrazione tecnica da parte della Top Volley Cisterna. I nostri ragazzi si sono dovuti battere con il Piacenza, una squadra non affatto semplice da affrontare, ed hanno lottato fino alla fine.

L’apertura della partita a favore del Piacenza, è poi proseguita con un ribaltamento della situazione a vantaggio del Cisterna nel secondo set. I punti in campo sono stati ottenuti da più giocatori, che hanno mostrato il meglio. Ma di certo, non si può ignorare il grande apporto di Sabbi, con 28 punti ed il 65% in attacco, decisivo per i punteggi ottenuti questo pomeriggio. Lo stesso Presidente Top Volley Cisterna Gianrio Falivene ha detto :”Abbiamo cominciato finalmente a giocare a pallavolo e abbiamo ritrovato Sabbi.” E lo stesso Sabbi, sulla partita ha commentato: “Stiamo battagliando nonostante abbiamo giocato un primo set non bello, ma siamo stati bravi a reagire e a rimanere concentrati in campo e sappiamo che le partite saranno tutte così, perchè nessuno vuole perdere. Sicuramente per noi è stata una prima parte di stagione deludente, la società merita questo tipo di prestazioni così intense , c’è rammarico, è stata una stagione travagliata e non dobbiamo nasconderci, ora pensiamo solo al futuro” .

Ogni istante giocato, ha coinvolto i pochi presenti nel Palazzetto vuoto, intensamente in continue ribattute oltre le due parti del campo. Non c’è stato momento di abbattimento per il Cisterna, nonostante il Piacenza abbia dall’inizio mostrato un gioco pressante. Fino alla fine, la situazione ha dato speranza di vittoria, in quanto soltanto il quinto set ha potuto decurtare la vittoria finale del Piacenza, dopo più di due ore di gioco.

Sul punto decisivo, la partita senza cedimenti da parte dei ragazzi di entrambi le squadre, ha da subito visto in vantaggio il Piacenza. Così, nonostante la speranza dei nostri giocatori di ribaltare la sorte del campionato di quest’anno, con le precedenti due vittorie, non sono riusciti a raggiungere il risultato sperato. Non si può, in ogni caso, che dare merito al duro lavoro della squadra, e sottolineare la bravura e la tenacia in campo di oggi.

In avvio di partita Boban Kovac ha schierato Seganov in palleggio opposto a Sabbi, di banda Cavuto e Tillie, Szwarc e Krick al centro con Cavaccini libero. Dall’altra parte della rete Piacenza risponde con Baranowicz in palleggio opposto a Finger, di banda Antonov e Clevenot, centrali Mousavi e Candellaro con Scanferla libero.

La Top Volley cede il primo set a Piacenza (13-25) subendo la maggiore concretezza in attacco della formazione allenata da coach Bernardi, che costringe i pontini a rincorrere fin dall’inizio del match (4-7, 5-10). Poi a metà set, Tillie e soci provano a ricucire con un mini-break (8-12) ma Piacenza scappa ancora (12-19) e si prende il primo spicchio di gara.

Nel secondo set la Top Volley rimette il match in equilibrio vincendo 25-20 e dimostrando di aver metabolizzato in fretta l’avvio di partita. Sabbi incombe, Tillie ed anche il resto dei giocatori in campo sempre presenti: dall’11-11 arriva la prima sgasata della Top che sale fino al 13-11 e poi ancora un allungo fino al 15-12. Sul 23-17 il parziale è in ghiaccio ma nel finale, dal 24-18, la Top Volley pasticcia e Piacenza annulla due set point prima dell’errore al servizio di Clevenot che regala il 25-20 ai pontini.

La Top perde il terzo spicchio di partita 22-25 con una percentuale di attacco migliore di Piacenza, ma con sei errori al servizio che pesano abbastanza. Dopo l’inizio giocato in equilibrio (9-10) Piacenza si stacca, martellando dalla linea dei nove metri, e si prende un margine di vantaggio di quattro lunghezze che conserva per buona parte del set (12-16). Nel finale Sabbi (7 punti e 70% in attacco in questo set) prova a trascinare i suoi (20-23), ma Piacenza non molla e trova il 20-24: due set point annullati dalla Top Volley Cisterna. Nonostante ciò, resta agganciata alla partita, prima del punto decisivo di Antonov che regala a Piacenza il 22-25.

Sotto 1-2 il quarto set è combattutissimo e la Top lo strappa ai vantaggi (27-25) al termine di una vera e propria battaglia. I pontini sono sempre avanti (11-8, 12-10, 15-12) e Piacenza accusa il colpo: il 19-16 arriva con il primo tempo di Szwarc, poi sul 22-18 la Top Volley ruggisce e Piacenza accusa ancora. Bernardi bisticcia con Baranowicz e lo sostituisce con Izzo, così Piacenza recupera dal 23-19 al 23-23. Si va ai vantaggi, Baranowicz torna in campo, la Top arriva sul 24-23, Piacenza annulla due set point, ma è Cisterna a spuntarla.

La Top Volley, dopo aver rimesso in equilibrio la partita ancora una volta, cede al tie-break 9-15. Decisivo il black-out iniziale che ha portato Piacenza avanti 4-10, poi dal 6-13 Cisterna ha recuperato fino al 9-13 grazie a un prolifico turno al servizio di Szwarc, ma l’aggancio non è riuscito poiché Piacenza ha spinto fino al 9-15 finale nonostante i cinque punti di Sabbi.

TOP VOLLEY CISTERNA – GAS SALES BLUENERGY PIACENZA 2 – 3
TOP VOLLEY CISTERNA: Cavuto 12, Cavaccini (lib.), Sottile, Tillie 9, Seganov 4, Rossato ne, Sabbi 28, Rossi ne, Onwuelo 1, Rondoni (lib.) ne, Randazzo ne, Krick 10, Szwarc 12. All. Kovac
GAS SALES BLUENERGY PIACENZA: Izzo, Scanferla (lib.), Candellaro 8, Fanuli ne, Tondo, Antonov 13, Botto, Clevenot 15, Mousavi 12, Finger 24, Baranowicz 5. All. Bernardi
Arbitri: Cesare (Roma) e Canessa (Bari)
Parziali: 13-25 (24′), 25-20 (28′), 22-25 (26′), 27-25 (29′), 9-15 (15′)
Note: Top Volley Cisterna: ricezione 53% (36%), attacco 55%, ace 2 (err. batt. 21), muri pt. 8;
Gas sales bluenergy Piacenza: ricezione 50% (25%), attacco 57%, ace 5 (err. batt. 17), muri pt. 13.
MVP: Finger (Gas Sales Bluenergy Piacenza)

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *











Le Più Lette

To Top