Velletri

Toponomastica, tre strade di Velletri da “intitolare” secondo una delibera del 1947?

Grazie alle infaticabili ricerche di Massimo Fabi e Antonietta Lucchetti, eminenti storici locali e soci dell’Associazione Memoria ‘900, vengono alla luce interessanti documentazioni riguardanti la toponomastica veliterna.  Nello specifico, dai ‘fogli’ accuratamente studiati, emerge che il Consiglio Comunale di Velletri, sotto l’Amministrazione del Sindaco Bruno Bernabei, ha approvato all’unanimità una delibera il 1 febbraio 1947 avente come oggetto la riassegnazione dei nomi di alcune strade del centro. Trenta consiglieri su trenta, l’unanimità, votarono per mutare le intitolazioni relative a personaggi legati al Regime con quelle per personaggi a vocazione antifascista. Qualcosa, però, è andato storto e non tutte le indicazioni sono state applicate. Se, ad esempio, Piazza Costanzo Ciano è diventata Piazza XX Settembre, Via Cannetoli non è stata intitolata ad Augusto Mammucari come deliberato. Stesso discorso per viale Regina Margherita, destinata a chiamarsi Viale Fratelli Rosselli e rimasta con il nome pre-bellico (Carlo Rosselli, poi, ha avuto una via intestata in zona San Salvatore). Interessante anche la storia di Piazza Umberto I, oggi Piazza Caduti sul Lavoro ma destinata a Matteotti. Lo stesso Corso della Repubblica è divenuto tale nel 1981, mantenendo la dicitura di Corso Vittorio Emanuele per anni. Ancora, davanti a San Clemente sarebbe dovuto nascere Largo don Giovanni Minzoni e non è mai stata fatta questa intitolazione (ma si può facilmente recuperare). Insomma, delibera vecchia ma ancora non applicata. Una storia curiosa.

Rocco Della Corte















Le Più Lette

LA NOTIZIA PONTINA Registrazione al Tribunale di Latina Nr.2 del 12/02/2018 Direttore responsabile: Daniele Ronci info: redazione@lanotiziapontina.it

Copyright © 2020 La Notizia Pontina

To Top