Cisterna

Innamorato Melchionna e Santilli chiedono chiarezza in merito alle dichiarazioni della Jaku

“Abbiamo esternato più volte le nostre perplessità riguardo il numero elevatissimo degli addetti allo staff e per la loro qualifica, e se alcuni di essi potessero ricoprire ruoli per i quali l’inquadramento in talune categorie richiede titoli di studio adeguati.

In merito agli articoli di stampa comparsi oggi sui quotidiani locali le dichiarazioni della signora Jaku ci preoccupano molto, soprattutto perché rilasciate da un componente dell’ufficio di staff del Sindaco che svolge funzioni di presenza ed assistenza degli organi istituzionali dell’Ente quando afferma: “ Forse do fastidio perché non ho terreni da far edificare, né tantomeno quello di parenti o sostenitori, incarichi retribuiti da sponsorizzare e ordini da eseguire da chicchessia. Cerco solo di portare avanti qualcosa in cui credo e che evidentemente a qualcuno fa male. Legalità e trasparenza.”

Queste sono affermazioni pesanti, chiederemo spiegazioni al Sindaco in occasione della conferenza dei Capigruppo per la quale ieri, la sottoscritta Innamorato Maria, il consigliere Melchionna e il consigliere Santilli, abbiamo protocollato una richiesta di convocazione per chiedere chiarimenti in merito alla crisi politica attuale e all’intervento della polizia in Comune.

Ci auguriamo che questa volta il sindaco non si sottragga al confronto come già ha fatto in altre occasioni, ma che invece fornisca le risposte per cancellare ogni dubbio su tali gravi affermazioni che provengono da un suo collaboratore così vicino e in un momento in cui le forze dell’ordine con frequenza riempiono le stanze del Comune per sequestrare documenti”.

Consiglieri Innamorato Maria e Melchionna Gerardo

Ci è stato chiesto un parere sulla visita della Polizia di Stato in Municipio di qualche giorno fa.

Abbiamo inoltre letto, oggi sugli organi di stampa, che la collaboratrice di staff Laureta Jaku, sarebbe l’oggetto dell’indagine. Cosa, che a quanto pare sa lei, con un’indagine in corso.

Quello che può affermare il Partito Democratico è che se fosse la Jaku, la destinataria dell’indagine, ben venga. Perché si tratterebbe solo di semplice prassi amministrativa, sui cui la stessa Jaku vuole ricamare per propaganda.

Laureta Jaku è un collaboratore, stipendiato dai cittadini, che deve adempiere ai suoi compiti, senza confondere il suo ruolo, e le eventuali mancanze, con il suo passato o presente parallelo politico.

Se il problema è un titolo di studio che la Jaku, non ha, ne renderà conto.

Il Partito Democratico, in merito, non deve fare valutazioni su ipotesi o su dichiarazioni di semplici cittadini o collaboratori stipendiati da essi. Se c’è un’indagine, attenderemo le delucidazioni della Polizia di Stato.

Se a livello politico, chi sta amministrando questo paese, vorrà spiegare cosa sta succedendo, ne saremmo felici. Abbiamo richiesto una conferenza Capigruppo con la presenza del Sindaco, magari ci diranno qualcosa.

Tanto ne hanno di tempo libero, visto che non c’è una giunta da quasi due mesi, nessun assessore alla sanità o ai servizi sociali, in piena emergenza sanitaria, un Sindaco che sta sempre male ma si ritiene in grado di fare il primo cittadino.

Ripetiamo, ben venga che il problema “Polizia di Stato in Comune”, sia questa stupidaggine della Jaku (che come il resto non si riesce a risolvere)

Andrea Santilli consigliere comunale PD















Le Più Lette

LA NOTIZIA PONTINA Registrazione al Tribunale di Latina Nr.2 del 12/02/2018 Direttore responsabile: Daniele Ronci info: redazione@lanotiziapontina.it

Copyright © 2020 La Notizia Pontina

To Top