Cisterna

Tenta il suicidio, salvato da due carabinieri

Tenta di suicidarsi, salvato da due carabinieri in servizio. È accaduto sabato mattina a Cisterna, nel borgo antico della città dei Butteri. Il ragazzo, classe 1999, era in casa da solo, quando i militari sono arrivati presso la sua abitazione per un controllo domiciliare, sono stati avvicinati da alcuni vicini che hanno raccontato di aver sentito degli strani rumori provenienti dall’appartamento alcuni di loro hanno provato a mettersi in contatto con lui bussando alla porta, senza ricevere nessuna risposta. I due carabinieri, hanno da subito compreso la gravità del momento, sentendo anche frasi senza senso e confusionarie del 21enne che nonostante l’insistenza non apriva la porta d’ingresso, così i militari decidono di sfondare la porta e portarsi all’interno, seguendo la voce del giovane si sono portati in una stanza dove hanno notato che il giovane si teneva con una mano sul davanzale della finestra, rimanendo sospeso fuori all’altezza del secondo piano. I due militari si sono piombati afferrandolo, ma il giovane continuava a spingersi per lasciarsi cadere, con forza è stato riportato in casa, sul posto sono arrivati i sanitari del 118 che hanno sedato il giovane, poi trasferito presso una struttura sanitaria della città di Formia. I due militari sono stati visitati dai medici dell’ambulanza e messi a risposto per delle contusioni dovute al fare irruento del giovane che voleva liberarsi per poter compiere il gesto inconsulto. Non si conoscono le motivazioni che hanno portato il 21enne a un gesto così estremo, salvato dall’eroico intervento dei due carabinieri che hanno agito decisi e tempestivi facendo onore all’impegno quotidiano delle forze dell’ordine. 















Le Più Lette

LA NOTIZIA PONTINA Registrazione al Tribunale di Latina Nr.2 del 12/02/2018 Direttore responsabile: Daniele Ronci info: redazione@lanotiziapontina.it

Copyright © 2020 La Notizia Pontina

To Top