Pontinia

’HC Cassa Rurale Pontina supera (28-20) Ferrara e conquista la quinta vittoria consecutiva. Bordon: «Speriamo di non fermarci più, anche se la strada è ancora lunga»

L’HC Cassa Rurale Pontinia supera 28-20 l’Ariosto Ferrara e conquista la quinta vittoria consecutiva nel campionato di serie A Beretta femminile, la massima competizione nazionale di pallamano. Le pontine del presidente Mauro Bianchi, con questa vittoria, fanno salire a sei la striscia di risultati utili positivi che hanno proiettato la neopromossa formazione di coach Giovanni Nasta a 11 punti, attualmente in quarta posizione, e con un totale di 212 gol realizzati è il terzo miglior attacco della serie A Beretta. «Speriamo di non fermarci più, sono contenta e soddisfatta per il fatto che la squadra abbia giocato dall’inizio alla fine, dopo il pareggio con il Brixen è scattato qualcosa in noi, forse dovevamo conoscerci meglio perché siamo una squadra nuova ma penso che abbiamo una lunga e bella strada ancora da fare – ha spiegato il portiere Nadia Bordon una delle protagoniste del match – Erice e Brixen sono due grandi squadre. Dove possiamo migliorare? Soprattutto in difesa, dopo mercoledì abbiamo capito ancora quanto sia importante questo fondamentale, anche la collaborazione con il portiere è un punto di forza del Pontinia. Devo fare i complimenti al Ferrara, sapevamo che sarebbe stata dura e hanno iniziato il secondo tempo con grande determinazione, noi abbiamo ancora dei cali su cui dobbiamo lavorare. Voglio fare i complimenti a Mariangela che mi ha aiutato a recuperare alla grande da un piccolo problema che avevo avuto in settimana». Con nove reti messe a segno Alessandra Bassanese è stata la miglior realizzatrice del match, alle sue spalle Podda e Put con cinque gol a testa. L’avvio di partita del Pontinia è stato devastante dal punto di vista del gioco: Squizziato, Bassanese e Put e le giocatrici di coach Nasta arrivano al 5-3, Put la schianta sul palo ma Podda risponde presente per il 6-3 dopo quattro minuti di gioco. Le padrone di casa sono imprecise e falliscono un rigore dietro l’altro centrando anche qualche palo, Bordon tra i pali è in gran giornata e riesce a fare la differenza in più di un occasione, Bernabei aggredisce e riparte, così dopo l’8-4 del Ferrara è Bassanese che s’inventa un coast-to-coast pazzesco che inchioda il risultato sul 9-4. Il Pontinia è in fiducia (10-4, 13-5) Bordon ancora decisiva e così Bassanese e Podda arrotondano fino al 15-7 con cui si chiude il primo tempo. Nella ripresa il Ferrara riesce a mettere in difficoltà il Pontinia per dieci minuti piazzando un parziale di 1-4, Rueda e compagne non si disuniscono ma il Ferrara prova a rientrare ancora in partita sul 18-14 che costringe coach Nasta a spezzare l’inerzia con il time-out. Si torna in campo e il Pontinia riparte: Conte pesca il 22-16, il Ferrara non riesce più a fermare le folate di Bassanese, si arriva al 24-19 e negli ultimi cinque finali il Pontinia trova la forza di restare focalizzato e chiude 28-20 dimostrando maturità e compattezza, due elementi che serviranno nelle prossime partite. Coach Britos a fine partita: «Complimenti a Pontinia per la vittoria, nel primo tempo hanno fatto letteralmente la differenza, noi abbiamo sbagliato tanto mentre loro sono partiti forte, nella ripresa abbiamo provato a fare il nostro gioco accorciando a quattro gol. Il turno infrasettimanale? Non dobbiamo cercare scuse, specie quando si perde, il Pontinia ha fatto meglio, noi dobbiamo giocare tutta la partita come abbiamo fatto nel secondo tempo».  HC CASSA RURALE PONTINIA – ARIOSTO FERRARA 28-20 (15-7 p.t.)HC CASSA RURALE PONTINIA: Barbosu, Bassanese, Bellu, Bernabei, Bordon, Conte, Di Prisco, Franceschini, Galletti, Gottardo, Guidi, Milkovich, Podda, Put, Rueda, Squizziato. All. NastaARIOSTO FERRARA: Buhna, Crosta, Fabbricatore, Ferrara, Lo Biundo, Manfredini, Marrochi Ongay, Ottani, Panayotova, Rossignoli, Soglietti, Tanic, Verrigni, Vitale. All. BritosArbitri: Nicolella e PotenzaReti: Pontinia: Bassanese 9, Podda 5, Put 5, Bernabei 3, Squizziato 2, Barbosu 2, Conte 1, Rueda 1. Ferrara: Crosta 4, Soglietti 4, Tanic 4, Marrochi Ongay 3, Fabbricatore 2, Panayotova 2, Buhna 1.











Ultime Notizie

To Top