Sabaudia

Fiamme Oro sul tetto d’Europa con l’Agente Pietro Ruta

Dal 15 al 18 ottobre 2020 si sono disputati a Poznan, in Polonia, i Campionati Europei di canottaggio, unico appuntamento internazionale di questa particolare stagione agonistica. Sono 8 gli atleti che hanno ben rappresentato il gruppo sportivo Fiamme Oro di Sabaudia.    Le Finali si sono svolte tutte nella giornata del 18 ottobre. Il primo equipaggio a gareggiare con a bordo un atleta cremisi è il doppio senior femminile, equipaggio già qualificato per le Olimpiadi di Tokyo, con la neo arruolata Allievo Agente Stefania Buttignon classe ’97, che giunge 6° al traguardo.      Il quattro senza femminile senior, un esperimento ben riuscito, barca non qualificata per le Olimpiadi su cui lo staff tecnico federale ha schierato il miglior equipaggio possibile utilizzando atlete già qualificate in altre barche,  le ragazze non deludono e giungono seconde al traguardo, medaglia d’argento, dietro le più blasonate atlete olandesi,  a bordo l’italo-australiana  Agente Kiri Tontodonati, atleta cremisi dal 2018.  Subito dopo tocca al quattro senza maschile senior, con a bordo Matteo Castaldo e Marco Di Costanzo, già medagliati olimpici a Rio 2016 inseguono il bis a Tokyo, equipaggio d’esperienza che giunge secondo, medaglia d’argento, alle spalle degli Olandesi ma avanti all’equipaggio della Polonia Campione del Mondo nel 2019. Il doppio pesi leggeri femminile, unica specialità olimpica in questa categoria, dove l’Italia è qualificata in chiave olimpica, con a capovoga l’ Agente Scelto Federica Cesarini , conquista una medaglia d’argento, dopo una gara tiratissima con quattro equipaggi sulla stessa linea per la maggior parte del percorso, le atlete azzurre, devono cedere il passo alle più veloci Olandesi. Dopo tre secondi posti degli atleti cremisi, tocca al doppio pesi leggeri maschile portare le Fiamme Oro sul tetto d’Europa, l’Agente  Pietro Ruta dopo una gara condotta in testa fin dalle prime battute, riesce a rispondere ad ogni attacco sferrato dall’ equipaggio tedesco che tallona continuamente l’armo azzurro, all’arrivo giungono praticamente sulla stessa linea e dopo alcuni attimi di consultazione del photo finish è l’Italia a conquistare il titolo di Campione d’Europa per soli 13 centesimi di secondo. L’ultima gara del programma prevede la finale del otto senior maschile, con il timoniere Enrico D’Aniello e  Davide Mumolo; l’ammiraglia azzurra giunge quarta al traguardo, equipaggio che cercherà di conquistare, in primavera, il pass olimpico nella gara di qualificazione per Tokyo. Il bottino finale degli atleti Fiamme Oro a questi campionati Europei di canottaggio  è di 1 medaglia d’oro nel doppio pesi leggeri maschile con Ruta e  4 medaglie d’argento che fanno ben sperare per la prossima stagione olimpica. Gli atleti si sono ben preparati a questi Europei nel bacino del lago di Paola a Sabaudia con la squadra nazionale e sotto la super visione dei tecnici Fiamme Oro, Vice Ispettore Molea Valter e l’Assistente Gabriele Fabrizio.















Le Più Lette

LA NOTIZIA PONTINA Registrazione al Tribunale di Latina Nr.2 del 12/02/2018 Direttore responsabile: Daniele Ronci info: redazione@lanotiziapontina.it

Copyright © 2020 La Notizia Pontina

To Top