Latina

Fratelli d’Italia presenta in Regione Lazio una mozione per sostenere il settore turistico-balneare

La grave situazione di emergenza sanitaria ed i provvedimenti assunti per il contenimento della diffusione del virus hanno determinato effetti particolarmente rilevanti per il settore turistico, tra i più colpiti stante la stagione estiva alle porte.
In particolare, si pone il tema di dare attuazione alle disposizioni contenute nella legge 30 dicembre 2018, n. 145, in ordine alla proroga delle concessioni demaniali marittime ad uso turistico ricreativo per una durata di quindici anni dalla approvazione della legge in questione, ovvero sino al 2033;
Tali misure si rendono ancora più urgenti nell’attuale fase di crisi economica al fine di sostenere il settore in questione, posto che il rinnovo dei titoli concessori è propedeutico per consentire loro di disporre dei necessari presupposti per l’accesso al credito e alla liquidità nel rispetto delle recenti misure legislative per il sostegno alle imprese e, quindi, per favorire la continuità delle attività economiche e produttive.
Si rende necessario quindi, conferire e mai come in questo tragico momento, tutti quegli elementi di certezza agli operatori del settore in ordine alla possibilità di disporre di titoli validi ed efficaci per un periodo di tempo utile a favorire la ripresa e a consentire il recupero della produttività e gli investimenti
Misure queste che si rendono urgenti anche per sostenere l’occupazione del settore e quella derivante dal relativo indotto, 
È con questo intento che il gruppo di Fratelli d’Italia in Regione Lazio, si è prodigato a presentare una mozione assai importante che impegna il Presidente Zingaretti e la sua Giunta a non tergiversare ulteriormente ed impegnarsi immediatamente ad assumere le necessarie e opportune iniziative per sostenere il settore turistico balneare, in particolare attraverso iniziative volte a promuovere:

  • L’attuazione delle disposizioni di cui alla legge 145 del 2018 in materia di proroga delle concessioni demaniali marittime;
  • Iniziative nei confronti del governo nazionale per la disapplicazione delle disposizioni di cui alla direttiva comunitaria n. 126 del 2003 (c.d. Bolkestein) in materia di concessioni demaniali marittime, quale misura essenziale per favorire la ripresa del settore conferendo agli operatori certezze in ordine alla validità dei titoli concessori anche al fine di consentire loro di programmare le misure e gli investimenti funzionali al rilancio delle medesime nell’attuale scenario di crisi del settore turistico; 
  • La definizione agevolata dei contenziosi tributari pendenti, nonché la sospensione nel periodo in questione del pagamento dei canoni concessori demaniali.  

In qualità di portavoce di Fratelli d’Italia della seconda città del Lazio, la prima dopo Roma, non posso che lodare l’iniziativa dei nostri referenti regionali, Fabrizio Ghera, Chiara Colosimo, Giancarlo Righini, Massimiliano Maselli, Antonio Aurigemma e Sergio Pirozzi, sempre attenti alle istanze che partono dalla base.


Gianluca Di Cocco
Portavoce Fratelli d’Italia Latina















Le Più Lette

LA NOTIZIA PONTINA Registrazione al Tribunale di Latina Nr.2 del 12/02/2018 Direttore responsabile: Daniele Ronci info: redazione@lanotiziapontina.it

Copyright © 2020 La Notizia Pontina

To Top