Formia

Riva Destra Formia (FDI) : “Per commercio, balneari e cittadini servono manovre concrete. Le nostre Proposte”

“Vogliamo dare un contributo di idee all’Amministrazione Comunale attraverso alcune nostre proposte per cercare di aiutare commercianti e cittadini che nei prossimi mesi dovranno affrontare un’emergenza che si prospetta essere drammatica al pari di quella sanitaria, ovvero quella economica”.  Lo dichiara Stefano Zangrillo segretario locale e provinciale di Riva Destra il movimento confederato a Fratelli d’Italia.

L’esponente del partito di Giorgia Meloni spiega “In attesa di capire come riprenderà la nostra vita, specie nella stagione estiva, abbiamo tutti l’obbligo di portarci avanti con idee e proposte al fine di non trovarci impreparati. La salvaguardia economica di commercianti, balneari e cittadini deve passare per forza attraverso manovre amministrative audaci, perchè laddove il Governo nazionale sia in ritardo o non pervenuto, tocca alle Amministrazioni locali mettersi sulle spalle il carico delle responsabilità economiche della propria gente.

Condividiamo l’idea del Sindaco Villa di concedere ulteriore spazio alle attività commerciali attraverso l’occupazione degli stalli per la sosta adiacenti ai locali, questa è un’ottima iniziativa visto che con le disposizioni governative il distanziamento ridurrà di circa il 70% gli spazi per la clientela e ci auguriamo che il tutto sia ovviamente gratuito e non sia soggetto a TOSAP.”

Zangrillo lancia le proposte di Riva Destra – FDI “Proprio su questa idea dell’Amministrazione abbiamo costruito la nostra proposta per dare una spinta a balneari, commercianti e cittadini. Chiediamo di valutare il parcheggio gratuito nei pressi degli stabilimenti balneari al fine di incentivare il turismo esterno giornaliero.  Stesso discorso per quanto riguarda il commercio formiano, ovvero, si potrebbe estendere il parcheggio gratuito in tutta la città per le ore estive dello shopping dalle 18 in poi. Per i formiani riteniamo sia obbligatorio far slittare il rinnovo degli abbonamenti compensando i due mesi di non utilizzo degli stalli, operando in questo modo il Comune farebbe una operazione degna di merito perchè in tutti e tre i casi è come se concedesse un contributo a balneari, turisti, commercianti e cittadini attraverso l’esenzione dei pagamenti, oltre che a incentivare le persone in questo periodo molto scoraggiate”.

Ma dove si trovano i soldi? Zangrillo spiega “Chiaramente l’occupazione degli stalli e il non pagare il parcheggio comporta una perdita alla società che gestisce, ma il Comune può benissimo fare due cose, rinunciare alla quota di royalties che deve percepire dalla Società che gestisce gli stalli e applicare sgravi fiscali comunali se previsti e praticabili una volta quantificato il costo delle operazioni”.

In conclusione Zangrillo ribadisce “Ci auguriamo che il Sindaco Villa e la sua maggioranza mettano in campo atti concreti e tangibili dai cittadini e dalle attività produttive perchè i tempi che arriveranno saranno molto duri e la percezione della gente nei confronti delle politiche Governative è proprio quella di non aver fino a questo momento, toccato nulla con mano. Le nostre proposte vanno invece in questa direzione, aiutare in maniera incisiva le attività commerciali, estive e i cittadini lasciandogli in tasca dei soldi, quei soldi rappresenteranno un contributo indiretto dato dal Comune.”















Le Più Lette

LA NOTIZIA PONTINA Registrazione al Tribunale di Latina Nr.2 del 12/02/2018 Direttore responsabile: Daniele Ronci info: redazione@lanotiziapontina.it

Copyright © 2020 La Notizia Pontina

To Top