Cisterna

Melchionna e Innamorato: “Tutto è stato discusso senza la presenza del sindaco”

“Oggi è andato in onda un altro teatrino in Consiglio Comunale, per l’ennesiama volta il Sindaco viene, fa la presenza e se ne va anche se nel punto all’odg era previsto il Bilancio di previsione, il documento più importante per un Comune, mancando di rispetto a tutta l’assise e ai cittadini con il suo comportamento da podestà.

Ad ogni Consiglio Comunale trova l’occasione per disertare la discussione e ha preso l’abitudine di fare un pre-consiglio via social il giorno prima e intanto non parla di bilancio.

All’insediamento il bilancio era del Commissario, il secondo anno la colpa delle votazioni nelle quattro sezioni e poi la colpa era dei dirigenti, dei revisori oggi è colpa del virus, è sempre colpa di qualcun altro per non fare un bilancio che finalmente faccia ripartire la città.

Questo bilancio, in piena crisi sanitaria, economica e occupazionale doveva allegerire la pressione fiscale e dare un contributo a tutte le famiglie e le imprese perché le famiglie che non lavorano e le imprese ferme non possono pagare l’imu e la tari e per alcuni persino fare la spesa e la proposta del nostro gruppo è stata quella di ritirare questo bilancio per poterlo adeguare al momento che stiamo vivendo.

E tutto questo è stato discusso senza la presenza del sindaco e con una maggioranza distratta e disinteressata.

Inoltre abbiamo dimostrato che questo bilancio è errato formalmente con cifre non corrispondenti tra DUP, Delibere di Giunta e Bilancio di previsione e perfino la relazione dei revisori, non ha evidenziato l’incoerenza dei numeri e l’assessore Di Candilo mentre leggeva la sua relazione parlava di riduzione di tasse ma nel bilancio sono le stesse dell’anno precedente anzi, sono addirittura aumentate .

Bilancio sbagliato dal punto di vista formale e privo di ogni progetto politico e con totale assenza di previsioni di sostegno per i cittadini e imprese in piena emergenza economica, ma che la maggioranza ha approvato.

Sul punto delle nomine nelle commissioni si riconferma l’atteggiamento arrogante da parte di una minoranza che si sente forte con i numeri che con la complicità della maggioranza e con un pugno di voti decide il destino di tutti.

Il gruppo Del Prete e il Mov. 5 stelle con un colpo di mano hanno estromesso un componente da una commissione a proprio vantaggio, calpestando la democrazia e creando un vergognoso precedente.

Respingiamo con forza le accuse di voler fare ostruzionismo o di voler impedire i lavori basta vedere le presenze nelle commissioni e tutte le proposte presentate dal nostro gruppo . La delibera del 2019 andava annullata anche perché chi fa la corsa ad occupare le poltrone poi di fatto non partecipa oppure delega o si presenta solo su taluni argomenti che interssano da vicino.

Il punto sullo Statuto è stato approvato anche con il nostro voto che abbiamo fattivamente collaborato nella commissione speciale affiancati da un esperto come l’Avv.to Formiconi Antonio, riconosciuto pubblicamente anche dal Presidente del Consiglio in consiglio comunale, vicino al nostro gruppo politico, tanto per confermare che sui temi importanti, con o senza commissioni, il gruppo Innamorato Melchionna collabora e lavora”.

Consiglieri Innamorato Maria Melchionna Gerardo















Le Più Lette

LA NOTIZIA PONTINA Registrazione al Tribunale di Latina Nr.2 del 12/02/2018 Direttore responsabile: Daniele Ronci info: redazione@lanotiziapontina.it

Copyright © 2020 La Notizia Pontina

To Top