prossedi

Azienda locale dona 30 bombole d’ossigeno per uso sanitario al Goretti di Latina

«Apprezzabile la donazione di Bardari e del suo gruppo: in questo momento chi può donare è giusto che lo faccia»

Pincivero sindaco di Prossedi

Non si ferma la grande onda di solidarietà che sta animando studenti, associazioni, aziende e semplici cittadini in questa emergenza sanitaria legata al coronavirus Covid-19. Il Comune di Prossedi, grazie al lavoro del sindaco Angelo Pincivero e degli altri amministratori locali, è diventato un punto di riferimento fungendo da catalizzatore: così dopo le mascherine per tutti i cittadini proprio in questi giorni, grazie all’intervento di un’azienda del territorio, sono arrivate anche 30 bombole d’ossigeno per uso sanitario che sono state donate alla Protezione Civile di Prossedi che poi ha provveduto a trasportarle all’ospedale Santa Maria Goretti di Latina.

«In questo periodo storico è giusto che chi ha la possibilità possa donare, lo ritengo un gesto di grande intelligenza prima che di grande cuore, per questo la donazione che dell’imprenditore Giuseppe Bardari di Ittella Italy, vada sottolineata anche perché parliamo di un’azienda del territorio di Prossedi che dà lavoro a oltre 200 dipendenti e che è leader nel sostegno della filiera agroalimentare nazionale – chiarisce il primo cittadino di Prossedi – cruciale è stato il ruolo dell’assessore Virgilio Lombardi che s’è interessato in prima persona così com’era accaduto per le mascherine da donare ai cittadini della nostra comunità». L’operazione è stata coordinata da Alessandro Romano, della Protezione Civile di Latina, dal Comune di Prossedi, con il supporto della Direzione dell’Asl provinciale.











Le Più Lette

To Top