Latina

Recuperata e restituita al titolare di un negozio merce per oltre 10.000 euro. Denunciate due persone

Il personale della Polizia di Stato – Questura di Latina, nel corso di mirati controlli tesi alla prevenzione ed al contrasto dei reati in genere e al rispetto delle prescrizioni imposte dall’emergenza epidemiologica in atto, nella mattinata odierna ha denunciato un cittadino francese di origine tunisina, S.S. di anni 35 ed un cittadino italiano, N.D. di anni 39, per i reati di Furto e Ricettazione.

In seguito ad un ingente furto avvenuto nei giorni scorsi in un noto negozio di abbigliamento del capoluogo, gli uomini dell’U.P.G.S.P. hanno messo in campo una serrata attività investigativa che stamattina ha condotto alla perquisizione di alcune case del capoluogo pontino.

Proprio all’interno di una di queste abitazioni, gli agenti hanno rinvenuto numerosi capi di abbigliamento di note marche, nuovi e di pregiata fattura, dei quali i due fermati non hanno saputo giustificare il possesso.

Gli immediati accertamenti e riscontri della Polizia hanno permesso di appurare che tutto il materiale rinvenuto era stato asportato proprio nel furto della notte del 29 marzo scorso: in tale circostanza, erano stati rubati pantaloni, giubbotti, felpe, capi in pelle e scarpe, per un valore di oltre 10.000 Euro.

I due uomini, noti pregiudicati per reati contro il patrimonio e stupefacenti, dopo essere stati condotti in Questura sono stati deferiti all’Autorità Giudiziaria per Furto e Ricettazione.

Il proprietario del negozio, al quale è stata restituita tutta la merce, si è mostrato particolarmente emozionato e riconoscente con gli uomini della Polizia di Stato, ai quali ha indirizzato il suo plauso e ringraziamento.











Ultime Notizie

To Top