Latina

La onlus “Martina e la sua Luna” non molla la presa. Ma serve l’aiuto di tutti

Non molla la presa la onlus Martina e la sua Luna. Sa bene cosa significa lottare e non smette di farlo perché in ballo c’è la vita di un intero popolo. Combatte dove può, sul proprio territorio cercando di dare tutto il sostegno possibile e anche quello impossibile e lo fa a fianco al personale sanitario per garantirne l’incolumità e l’operatività, esposto com’è a pazienti infetti o potenzialmente tali. Il personale sanitario va aiutato e difeso perché è l’unica arma che abbiamo contro il Covid19 e lavora indefesso per proteggerci.

Uno dei problemi più grandi in questo momento è il reperimento del materiale sia per l’enorme richiesta che per le frontiere chiuse, ma ieri pomeriggio, mercoledì 18 marzo, la onlus è riuscita a reperire e donare alla ASL di Latina centinaia di camici, cuffie, guanti, occhiali protettivi per occhi e mascherine.

Inoltre nella stessa giornata è stato consegnato un camper da utilizzare per i controlli sul territorio alla ASL Roma 6, che copre un vasto territorio da Pomezia, Torvaianica, Ostia fino ai Castelli Romani. E’ invece prevista per domani la consegna di un altro camper, il terzo, alla ASL di Latina. “Doveroso – dichiarano i responsabili della onlus – ringraziare la Indie Campers per l’aiuto enorme che ci sta dando, riempendoci il cuore e dandoci nuova energia per andare avanti”.

Ma tutto questo Martina e la sua Luna lo sta realizzando grazie a chi la sostiene, grazie alle donazioni che arrivano ma che devono aumentare per consentire nuovi acquisti e per tutto il tempo che durerà l’emergenza. Incisive e chiare sono le parole di Tino Natale, papà di Martina: “chi mi conosce sa che non ho mai chiesto niente a nessuno, ma adesso è il momento di mettere da parte tutto anche l’orgoglio. Abbiamo comprato mascherine, tute, occhiali, cuffie per l’ospedale di Latina, ma non basta. Ci arrivano richieste di aiuto da tutte le parti, ma purtroppo noi non abbiamo le risorse. I “like” su Facebook fanno piacere ma non aiutano nessuno, anche un euro per uno può fare la differenza, sentiamoci orgogliosi e rendiamoci partecipi di una catena di speranza…Noi ci siamo e voi?”

Trovate tutte le informazioni per sostenere la onlus le trovate sul sito internet www.martinaelasualuna.it  e sulla pagina Facebook. IBAN: IT20K0200814707000105361162











Ultime Notizie

To Top