Cisterna

Sporteam torna alla vittoria e rimane imbattuta tra le mura amiche. Battuta Ostia 67-59

Vittoria convincente e meritata quella di Cisterna che sul parquet di casa annulla Ostia e va conquistare i due punti che la rimettono in scia di Roma Nord 2012 primatista solitaria del girone A

Quella di Domenica sul parquet di Cisterna non è stata certamente una delle migliori partite disputate dai giovani pontini. Non tanto per demerito dei ragazzi di coach Monteriù, quanto per la tenacia e l’aggressività della formazione di Ostia che da subito ha impostato la partita su di un livello di fisicità decisamente alto.

La partita:

Ilo mette subito la sua firma anche contro Ostia. Ruba palla a centro campo e dopo una poderosa accelerazione parte in terzo tempo indisturbato che conclude con un’inchiodata a due mani per la gioia del pubblico presente.

Cisterna subisce la reazione estremamente fisica di Ostia e dopo pochi minuti di gioco è già sotto di nove punti. La partita si complica ulteriormente per coach Monteriù che dopo appena cinque minuti dalla palla contesa vede uscire dal campo di gioco Giovanni Lupoli per un brutto infortunio al ginocchio sinistro rimediato in un contrasto con Cerasaro.

Sembra tutta in salita per capitan Sorge ed i suoi, ma è sullo scadere del primo quarto di gioco che Cisterna rialza la testa ed inizia a ripagare l’avversario con la stessa moneta. Vergara infila due tiri fuori dal cerchio in rapida successione ed il primo quarto si chiude con Cisterna sotto di due possessi pieni.

Il secondo quarto di gara è quello forse di maggior intensità dove Cisterna reagisce definitivamente ed in maniera perentoria mettendo a referto un parziale di 27-16 grazie anche ai canestri dei giovani under 18 Nardi e Fratoni. La partita ormai ha cambiato aspetto. Sporteam l’ha messa definitivamente sullo stesso piano degli ospiti facendo leva sulla forza e la fisicità dei sui giovani giocatori. La tecnica lascia spazio ai muscoli ed il nervosismo in campo sale inesorabilmente. Gli arbitri hanno il loro bel da fare per tenere salde le redini della partita.

Al rientro dalla pausa lunga la musica non cambia. Il terzo quarto di gioco è tutto un botta e risposta tra Cisterna ed Ostia. Si gioca punto a punto. Cala l’intensità di gioco ed entrambe le formazioni fanno sempre più fatica a trovare il canestro.

Si entra nell’ultimo quarto di gioco sul punteggio di 56-50 per i padroni di casa. Cisterna allunga e porta il vantaggio in doppia cifra nonostante un parziale da 9-8. Ostia, ormai battuta, trova comunque la forza di riportare lo svantaggio sotto la doppia cifra nelle battute finali.

Dopo i 40’ regolamentari la partita si chiude con al vittoria di Cisterna per 67-59. Il parquet del quartiere San Valentino di Cisterna, ormai roccaforte dell’ASD Sporteam Cisterna, resta ancora inviolato e Cisterna si riporta nuovamente a ridosso della capolista del girone staccata di un solo punto.

Parziali: 17-22, 38-31, 56-50, 67-59
Sporteam Cisterna: Sorge 17, Ilo 15, Stillitano 14, Vergara 9, Nardi 9, Lupoli Pg 7, Lupoli G 2, Fratoni 1, Del Vecchio, Mari, Carturan, All.re Monteriù Vice Afilani
Pall. Ostia: Giacchi 11, Viscardi 2, Finamore 9, Laurenza 9, Hassler 13, Moscetti 10, Donato 3, Cerasaro 2, De Vidovich, All.re Bellini











Ultime Notizie

To Top