Cisterna

La 100: solidarietà social un aiuto dopo l’incendio in via Nenni

L’intero quartiere si stringe intorno alle famiglie che hanno perso tutto a causa dell’incendio dei giorni scorsi in un appeartamento di via Pietro Nenni nel quartiere San Valentino, meglio conosciuto come “La 100”, appunto il nome del gruppo Facebook che conta più di 900 iscritti.

La testimonianza della sensibilità dei residenti del più popolare quartiere della città di Cisterna di Latina, in questa ultime ore, è scritta a chiare lettere, sul gruppo social che riunisce gli abitanti della zona San Valentino, sul social network Facebook: “La 100”. Un’idea nata quasi per scherzo, per condividere foto, ricordi, stare insieme a tutte le ore della giornata, dove ad oggi 910 iscritti, riescono a trovare un momento per salutarsi e rimanere in contatto con chi magari ha frequentato o vissuto tra le palazzine della zona 167. Una simpatica iniziativa, che nel momento del bisogno è diventata un vero e proprio mezzo sociale, per aiutare chi, lo scorso venerdì, è rimasto temporaneamente senza casa a causa dell’incendio che si è sprigionato, all’interno di un appartamento, al terzo piano di una palazzina di via Pietro Nenni. “Si è creata una rete solidale – ci raccontano gli ideatori della pagina “La 100″ – per aiutare tutte quelle persone in difficoltà, le famiglie che avevano perso tutto. Il nostro primo pensiero è andato a loro, si sono ritrovati senza niente, era necessario ogni mezzo di sostentamento e noi sul gruppo, abbiamo chiesto il materiale utile per la quotidianità, ci siamo rimboccati le maniche e abbiamo iniziato a correre. Come sempre la gente della 100 ha dimostrato di avere un grande cuore, abbiamo ricevuto moltissimo, da tutti e oggi abbiamo il materiale e i mezzi per dimostrare tutta la nostra vicinanza a chi, nella sfortuna, ha perso tutto. Grazie agli iscritti del gruppo, la nostra corsa contro il tempo ci ha portato puntuali al nostro obiettivo, siamo stati sommersi dalla generosità della nostra gente”. Un esempio umano che oltre a far scoprire la bontà e l’unione di un intero quartiere dimostra ancora una volta la grandiosità di un piccolo paese come Cisterna, dove tutti sono pronti ad aiutare gli altri. Un senso di unione e collaborazione partito da “La 100”, un gruppo social, che oggi è, di sicuro, un punto di riferimento importante.











Ultime Notizie

To Top