Latina

Anziana truffata, le intercettazioni telefoniche

COMUNICAZIONE TELEFONICA
del 28 gennaio 2020 ore 08:55
VITTIMA: Pronto?
BIANCOLINO: Mamma?
VITTIMA: Dimme
BIANCOLINO: Stavi dormendo?
VITTIMA: Eh?
BIANCOLINO: stavi a dormì?
VITTIMA: non ho capito Gianlù
BIANCOLINO: stavi dormendo?
VITTIMA: eh stavo a letto ancora
BIANCOLINO: ho capito, senti ma, stamattina noo, all’indirizzo tuo, me doveva arrivare una raccomandata dell’assicurazione in “busta bianca”
VITTIMA: mh …
BIANCOLINO: però non è ill.. . il postino, è il privato, Andrea D.L. si chiama, non è che t’ha bussato che non l’hai sentito?
VITTIMA: ma se bussa che devo fa, mi devo alzà n’altra volta?
BIANCOLINO: no a ma, se bussa eh ti deve consegna‘, na “busta bianca” no, che mi serve a me per incassa‘ l’assegno capito, mi è arrivato un risarcimento da macchina, sti soldi li stavo aspetta‘ dall’anno … capito?
VITTIMA: vabbe‘ vediamo ci riesco a piglia‘ io Gianlu‘
BIANCOLINO: eh tranquilla mà
VITTIMA: vabbe‘
BIANCOLINO: mo lo chiamo poi ti chiamo io più tardi
VITTIMA: non me chiama‘ che mi fai fa le corse e cado
BIANCOLINO: a ma non ho sentito niente, ripeti
VITTIMA: vabbene
BIANCOLINO: vabbene? Se ti bussa la prendi tu capito?
VITTIMA: me sembra che non sia la voce tua, come mai?
BIANCOLINO: a ma so io sto solo che raffreddato nient’altro
VITTIMA: do‘ sei?
BIANCOLINO: mi sento tutto raffreddato mi fa male la gola capito
VITTIMA: beh statte attento Gianlù
BIANCOLINO: eh lo so mo passo n’attimo dalla farmacia vedo un po‘ …
VITTIMA: non mi fa più alza‘ che non mi fa bene con ‘ste cadute
BIANCOLINO: eh lo so …
VITTIMA: mh
BIANCOLINO: infatti me sento male con la gola che non riesco nemmeno a parlà, vabbè
VITTIMA: sì
BIANCOLINO: senti mamma se ti bussa la prendi tu capito? E’ importante
VITTIMA: se bussa la prendo io
BIANCOLINO: si è il privato si chiama Andrea D.L., non te lo dimenticare capito?
VITTIMA: Andrea D.L.?
BIANCOLINO: D.L. si è l’incaricato dell’agenzia delle assicurazioni, capito?
VITTIMA: vabbè, vabbè
BIANCOLINO: vabbene, a più tardi ma …..

COMUNICAZIONE TELEFONICA
del 28 gennaio 2020 ore 10:00
VITTIMA: Pronto
BIANCOLINO: Mamma, sono Gianluca
CAMILLACCI: Dimmi
BIANCOLINO: Allora mamma… eeeh… D.L. mi ha detto che dieci minuti e ti porta la raccomandata … no…
VITTIMA: Uhm… ma perchè parli così?
BIANCOLINO: Perchè sto in banca mamma…
VITTIMA: ah
BIANCOLINO: Ascolta, io solo che….gli dovevo pagare
VITTIMA: Andrea D.L.
BIANCOLINO: Si Andrea D.L., gli dovevo pagare quattromila e duecento euro… no…
VITTIMA: Quanto gli dovevi pagà
BIANCOLINO: Quattromila e duecento euro che è la loro percentuale… perche ho preso l’assegno…
VITTIMA: Mbè
BIANCOLINO: De sedicimila euro… capito
VITTIMA: No… non ho sentito niente Gianlu…
BIANCOLINO: Allora, io ho avuto un risarcimento di sedicimila euro, dall’assicurazione … solo che gli devo pagà la percentuale loro … che è di…
VITTIMA: Va bè… ma è una cosa che devi fa tu questa, Guianlu
BIANCOLINO: Si, lo so mamma, solo che io sto in banca no… e i soldi … la somma la dovevo prenotare e non ci riesco… tu c’hai soldi in casa?
VITTIMA: E… no Gianlu, quelli che c’ho… ma non mi posso mette a scartabellà…
BIANCOLINO: Non ho capito
VITTIMA: Capito!
BIANCOLINO: Cosa!… quanto c’hai mamma? Te li riporto io dopo…
VITTIMA: Ma che ne so Gianlu… mo devo vedè
BIANCOLINO: Eh’ conta un attimo tutto quello che hai… dai… ti aspetto al telefono
VITTIMA: Non me dà st’incarico Gianlu però…
BIANCOLINO: Mamma è importante… hai capito, è un anno che stò aspettà sti soldi… dai…
… il Biancolino parla in sottofondo con un terzo …
VITTIMA: Pronto
BIANCOLINO: Mamma dimmi
VITTIMA: E c’ho in una busta, adesso li conto, aspetta un po‘…
BIANCOLINO: Si va bene dai
… la vittima conta i soldi …
VITTIMA: Pronto
BIANCOLINO: Mamma
VITTIMA: E’… avrò quattro mila Gianlu
BIANCOLINO: Quattromila euro… hai contato bene mamma?
VITTIMA: E’, mò riconto
BIANCOLINO: Bene… ricontali dai… conta, metti mille… duemila… hai capito?
… la vittima conta i soldi …
VITTIMA: Gianlu‘…
BIANCOLINO: Mamma
VITTIMA: Ma vieni tu a pigliarli sti soldi?
BIANCOLINO: Viene Gianluca… viene… Andrea D.L.… capito… mo ti… telefona, gli ho dato il numero tuo … mamma
VITTIMA: …(incomprensibile) … te dico, quattro e cinque sono…eh’
BIANCOLINO: Come sono?
VITTIMA: Quattro e cinque?
BIANCOLINO: Quattromila e cinque… va benissimo allora… ce l’hai la busta?… no… mettili dentro, lui ti fa uno squillo…
VITTIMA: mo vediamo si
BIANCOLINO: Eh’… mamma ascolta…

COMUNICAZIONE TELEFONICA
del 28 gennaio 2020 ore 10:17
VITTIMA: Pronto
BIANCOLINO: Mamma…è sceso?
VITTIMA: Ecco, sta scendendo tuo padre…un attimo
BIANCOLINO: Mi sta chiamando … ha detto che sta da dieci minuti di sotto
VITTIMA: Va bè, posso attaccà….
BIANCOLINO: Mamma… non attaccare… non attaccare mamma… dai
… si sente la voce della vittima in sottofondo …
BIANCOLINO: Mamma… mamma….. .. .. mamma… mamma…mamma…mamma…
VITTIMA: Gianlu
BIANCOLINO: Ma… è sceso?
VITTIMA: Si…. ecco sta scendendo tuo padre
BIANCOLINO: Ah… si dai
VITTIMA: Quattro e cinque?
BIANCOLINO: Si… non attaccare mamma che ho bisogno del pin della busta, capito?
VITTIMA: Si
BIANCOLINO: Non attaccare… non attaccare…
VITTIMA: Va bene
BIANCOLINO: Aspetto papà che sale…. ecco… ma…













Le Più Lette

LA NOTIZIA PONTINA Registrazione al Tribunale di Latina Nr.2 del 12/02/2018 Direttore responsabile: Daniele Ronci Proprietà: Blues Eventi srls - corso della Repubblica 270 - Cisterna di Latina info: redazione@lanotiziapontina.it

Copyright © 2020 La Notizia Pontina

To Top