Latina

Investimenti, i comuni della provincia al palo: -60% negli ultimi dieci anni e il dato continua a scendere

LaNotiziaPontina.it

Tra gli ospiti del presidente Palluzzi anche il noto avvocato amministrativista Arturo Cancrini

Meno 60%. Questo il dato emerso ieri nel corso del convegno organizzato da Ance Latina per parlare di appalti pubblici, fiscalità e investimenti locali. E proprio su questo fronte il presidente dell’Associazione Nazionale dei Costruttori Edili della provincia di Latina, Pierantonio Palluzzi, ha reso noto il dato relativo al sostanziale dimezzamento dei fondi che gli enti locali pontini hanno operato negli ultimi dieci anni: -60% con un dato nettamente in linea anche per il 2019 dove è previsto un ulteriore livellamento verso il basso di almeno 15 punti percentuali rispetto al 2018. “Questo quadro – ha spiegato Palluzzi nel corso del suo intervento – ben delinea la situazione che stiamo vivendo in provincia di Latina che rispecchia niente altro che l’andamento nazionale del settore dove, come ho detto in più occasioni, l’edilizia ha perso 620mila posti di lavoro (oltre 5mila in provincia di Latina)”.

Il presidente di Ance Latina nel suo intervento ha ribadito il no all’articolo 4 del dl fiscale attualmente in discussione in Parlamento: “Una norma paradossale che non tiene conto minimamente dei problemi del settore e dove il tema del sostituto d’imposta diventerà cruciale tanto da determinare la chiusura, senza ombra di dubbio, di altre imprese”. Importante, a tale proposito, l’intervento dell’avvocato Arturo Cancrini, amministrativista di fama nazionale e membro della commissione governativa che sta affrontando proprio il tema del regolamento dopo il cosiddetto sbloccacantieri. Cancrini, che arrivava proprio da un incontro nella Capitale dove il Governo sta affrontando il tema, ha reso note le ultimissime novità sulla materia e sottolineato che la collaborazione dei costruttori nel dibattito è oltre che auspicabile anche un fatto di assoluta sostanza “chi si sporca le scarpe nei cantieri – ha sostanzialmente sottolineato Cancrini – andrebbe quantomeno ascoltato per la sua esperienza oltre che per il suo lavoro”.

Agli interventi di Palluzzi e Cancrini, moderati dal direttore di Latina Oggi Alessandro Panigutti, hanno fatto eco le parole dei tecnici di Ance nazionale, Romain Bocognani e Marco Zandonà.

Importanti, prima della consegna degli attestati relativi al Corso di Alta Formazione sugli appalti pubblici organizzato da Ance Latina in collaborazione con la Facoltà di Economia dell’Università La Sapienza, gli interventi dei presidenti degli ordini professionali che come sempre hanno offerto il loro contributo e sostegno all’iniziativa. Proprio a questo lavoro comune e alla scelta dei relatori fatta da Ance Latina si deve la numerosa presenza a questa iniziativa che ha superato quota trecento partecipanti.

Gli interventi del presidente Palluzzi e dell’avvocato Cancrini, oltre che i dati emersi dal convegno e offerti nelle loro relazioni dai tecnici di Ance nazionale, saranno disponibili sui canali social del presidente di Ance Latina e sulla stessa pagina Facebook dell’associazione.











Ultime Notizie

To Top