Cisterna

Programma festività, Tagliaferro: “Nessuna risposta”

“L’ascom  confcommercio del comune di cisterna, il giorno 10 ottobre , in una riunione dove era presente   l’ assessosore al commercio Claudio Papacci, ha presentato il programma per il prossimo Natale 2019, erano presenti molti commercianti sia in sede fissa e ambulante, e altri amministratori comunali.

Dopo aver presentato il programma che comprendeva 4 mercati  straordinari natalizi nel parcheggio del palazzo dei servizi e precisamente 1-8-15 e 22 dicembre 2019, l installazione di 6 alberi di natale illuminati nelle principali zone del centro e dintorni, mascotte zucchero filato e caramelle per allietare le feste nelle 4 domeniche precedenti al natale con chiusura del corso nelle prime 3 con l intrattenimento di vari spettacoli a tema natalizio,  inoltre di installare, oltre alle classiche luminarie , tre particolari con messaggio di benvenuto all’entrata del nostro paese,  il tutto  con la collaborazione della pro loco che aveva già in programma molti eventi come la casa di babbo natale e altre cose.

L esito della riunione e’ stato al momento positiva ricevendo rassicurazioni  e promesse, il problema pero’ e che ad oggi nessuna risposta ci e’ pervenuta  dall’assessore di riferimento.

Credo – aggiunge il presidente dell ascom Andrea Tagliaferro – che dopo un anno passato senza neanche le luminarie causa commissariamento temporaneo del Comune, meritiamo una risposta e sopratutto rispetto per il nostro lavoro, abbiamo contenuto i costi impegnandoci a trovare degli sponsor- abbiamo rispettato la burocrazia, abbiamo presentato il progetto in partecipazione con la pro loco, sembrava non esserci problemi in realta’ a poco piu’ di un mese dal natale abbiamo sentito da parte di chi deve garantire correttezza commerciale solo scuse banali per prendere tempo.

Noi abbiamo bisogno di concretezza e di amministratori all’ altezza del ruolo che occupano, che sappiano di cosa si  devono occupare e che devono tutelare chi paga le tasse e gli da’ uno stipendio.  Siamo stufi delle promesse e del classico nulla di fatto.

L unica cosa che oggi mi da forza e che finalmente la maggior parte dei commercianti viaggia sulla stessa linea per il bene comune del commercio e sopratutto del paese mettendo in disparte l egoismo e avvolte rinunciando a dei benefici.

Con loccasione ringrazio il direttivo dell ascom confcommercio e tutti i gli iscritti, ringrazio chi ha portato idee e chi si e’ messo a disposizione per questo progetto, il nostro obbiettivo rimane quello di essere amici di una buona amministrazione collaborando e partecipando a tutte le iniziative che ci riguardano per far crescere il nostro bel paese.











Ultime Notizie

To Top