Cisterna

Compro oro con bilance irregolari

Un orafo e un gioielliere di Cisterna finiscono nei guai per aver violato le norme sul “Compro Oro”. Sono stati denunciati ma rischiano la sospensione dell’attività o anche la chiusura. I controlli sono stati effettuati dagli agenti del Commissariato di polizia di Stato di Cisterna, guidati dal vice questore Riccardo De Sanctis. Nel primo caso un orafo di Cisterna è stato trovato privo della licenza del questore sul commercio dei preziosi, senza iscrizione all’Oam (organismo di gestione degli intermediari ed agenti finanziari, attivo da un anno) e con una bilancia con revisione scaduta: una mancanza di rilievo dato che la taratura tra grammi di oro fa la differenza. Il titolare è stato quindi denunciato penalmente al’autorità giudiziaria perché non iscritto all’Oam e amministrativamente al prefetto per non aver segnalato la licenza, quindi per essere completamente abusivo. Inoltre gli agenti hanno sequestrato la bilancia del’orafo e per questo motivo è stata inviata dagli agenti un’informativa alla Camera di Commercio di Latina. Nel secondo caso è stato pizzicato un gioielliere la cui bilancia di misurazione dei grammi di oro non è stata revisionata da 10 anni e privo di iscrizione all’Oam. Anche per lui è scattato il sequestro. I controlli sono iniziati da Cisterna e proseguiranno su tutto il territorio di giurisdizione del Commissariato di polizia di via Roma (che comprende i Comuni di Aprilia, Cori e Rocca Massima). Per gli illeciti commessi sono state inviate informative anche alla Ragioneria dello Stato (oltre che alla procura e alla prefettura) per la normativa antiriciclaggio. Per aver violato le norme sulla compravendita di oro entrambi gli esercizi commerciali sono stati pesantemente sanzionati e rischiano la chiusura, seppure temporanea. Inoltre analoga informativa è stata inviata sempre alla Ragioneria dello Stato per “forme di registrazione incompleta della compravendita di oro”: senza foto dell’oro acquistato e pagamenti in contanti superiori ai 500 euro in piena violazione sulle norme antiriciclaggio. L’invito degli agenti del Commissariato ai cittadini che si rivolgono ad un negozio “Compro Oro” è quello di verificare se sono in possesso della licenza del questore, se sono iscritti all’Oam e se la bilancia sia dotata del bollino di controllo/revisione. Senza questi requisiti i venditori/compratori di oro sono fuori legge. Uno dei due commercianti di Cisterna sta già provvedendo a regolarizzarsi. I controlli degli agenti di polizia continueranno anche nei prossimi giorni su tutto il territorio di competenza.

Claudia Paoletti – Il Messaggero Latina

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.








Le Più Lette

LA NOTIZIA PONTINA Registrazione al Tribunale di Latina Nr.2 del 12/02/2018 Direttore responsabile: Daniele Ronci Proprietà: Blues Eventi srls - corso della Repubblica 270 - Cisterna di Latina info: redazione@lanotiziapontina.it

Copyright © 2018 La Notizia Pontina

To Top