LA sport

La Cucine Lube Civitanova è Campione d’Italia

Play Off Scudetto Credem Banca
Nel Pala Barton sold out la Cucine Lube Civitanova rimonta due set di svantaggio e conquista il tie break che vale il quinto Scudetto. Ora partenza per Berlino dove sabato 18 maggio i Campioni d’Italia incontreranno lo Zenit Kazan per la Super Final di Champions

Sir Safety Conad Perugia – Cucine Lube Civitanova 2-3 (25-22, 25-21, 12-25, 21-25, 10-15) – Sir Safety Conad Perugia: De Cecco 5, Lanza 10, Podrascanin 4, Atanasijevic 14, Leon Venero 20, Ricci 6, Della Lunga (L), Seif 0, Hoag 0, Colaci (L), Piccinelli 0, Hoogendoorn 0. N.E. Berger, Galassi. All. Bernardi. Cucine Lube Civitanova: Mossa De Rezende 5, Juantorena 16, Simon 16, Sokolov 19, Leal 15, Cester 0, Marchisio (L), D’Hulst 0, Cantagalli 0, Balaso (L), Kovar 3, Diamantini 5. N.E. Stankovic, Massari. All. De Giorgi. ARBITRI: Rapisarda, Puecher. NOTE – Spettatori 4028, durata set: 29′, 27′, 21′, 30′, 17′; tot: 124′. MVP Juantorena

È della Cucine Lube Civitanova lo Scudetto 2018-2019. La formazione di coach De Giorgi recupera due set di svantaggio e viola al tie break il PalaBarton in gara 5 conquistando con merito il titolo di Campione d’Italia. 
Mastica amaro la Sir Safety Conad Perugia che parte fortissimo nelle prime due frazioni, ma poi si ferma sul più bello faticando in attacco e non riuscendo a contenere i frombolieri avversari. 
Decisivo dal terzo set in avanti l’Mvp delle finali scudetto Osmany Juantorena che ne mette 16, ottimamente supportato dagli attacchi di Sokolov (19 punti con il 71% in attacco) e di Leal (15 punti) e dai muri di Simon (7 dei 18 totali della sua squadra, pure lui in doppia cifra con 16 palloni vincenti). 
Perugia si regge molto sul proprio servizio (15 ace, di cui 7 di Leon), ma poi non riesce più a trovare il bandolo della matassa. Non bastano i 20 punti proprio di Leon ed i 14 di Atanasijevic con la squadra di coach Bernardi che chiude il match con il 37% in attacco. 
Festeggia dunque la Cucine Lube Civitanova e festeggiano in campo i suoi tifosi per lo Scudetto che, dopo una stagione, torna nelle Marche.
La Presidente di Lega Pallavolo Serie A, Paola De Micheli, insieme a Giuseppe Manfredi, Vice Presidente Fipav, e a Giancarlo Bertolini, Responsabile Direzione Marketing Credem Banca, hanno consegnato ai giocatori e allo staff Lube medaglie e trofeo. Massimo Righi, Amministratore Delegato Lega Pallavolo Serie A, ha premiato Osmany Juantorena quale MVP Credem Banca delle Finali.

I biancorossi sono ora chiamati all’ultimo sforzo della stagione: sabato 18 maggio alle ore 19.00 Stankovic e compagni sono attesi dallo Zenit Kazan per la Finalissima di Champions League (diretta streaming Dazn).

Spettatori: 4028
MVP: Juantorena

Massimo Colaci (Sir Safety Conad Perugia): “Prima di tutto complimenti alla Lube. Nello sport bisogna dare sempre merito ai vincitori e se hanno vinto è perché sono stati più bravi di noi. Cosa ci è mancato? Forse volevamo chiuderla subito e poi strada facendo ci siamo innervositi. Mi è capitato in carriera di vincere partite sotto 0-2 e di perderle avanti 2-0. Onore a loro, peccato per noi”.

Robertlandy Simon (Cucine Lube Civitanova): “Questo Scudetto era quello che volevamo dall’inizio. Siamo arrivati molto in forma a questo appuntamento. Dopo il 2-0 eravamo sempre convinti che potevamo farcela. Nel terzo set siamo entrati più convinti di giocare meglio ed abbiamo vinto due set. Il quinto era solo da concretizzare. Lo Scudetto mi mancava, lo avevo sfiorato per due anni con Piacenza ed avevo proprio voglia di vincerlo”.
Osmany Juantorena (Cucine Lube Civitanova): “È uno Scudetto straordinario, il più bello per me e non riesco a descrivere le sensazioni che provo in questo momento. Dopo il 2-0 tutta Italia era convinta che la partita fosse finita ma noi siamo rientrati con il cuore ed abbiamo fatto un’impresa incredibile per vincere qui a Perugia. Faccio i complimenti alla Società perché dopo tante finali perse ti rimane sempre questo fantasma in testa. Complimenti anche alla Sir per la bella serie ma i Campioni d’Italia siamo noi”.

Dragan Stankovic (Cucine Lube Civitanova): “È stata una partita strana, su un campo dove quest’anno non avevamo mai vinto un set. Ci eravamo detti che oggi potevamo anche perdere ma dovevamo aver dato il massimo per farci valere qui a Perugia e quando abbiamo vinto il terzo set abbiamo capito che si poteva fare. Abbiamo poco tempo per festeggiare perché ci aspetta un’altra Finale ma troveremo il tempo dopo perché ce lo meritiamo”.

Ferdinando De Giorgi (allenatore Cucine Lube Civitanova): “Sono felicissimo come tutti. Oggi abbiamo fatto un’impresa perché tutti conosciamo la forza di Perugia soprattutto in casa, ma non sono riusciti a spezzarci. I ragazzi sono stati determinati a volerla vincere fino alla fine. Credo che il lavoro che abbiamo fatto puntava a creare un po’ più di equilibrio nella partita perché nelle precedenti il nostro potenziale non si era espresso, abbiamo lavorato molto sull’aspetto della tenuta di squadra. Per me è una doppia soddisfazione perché sono molto legato all’ambiente Lube Volley: come tredici anni fa, ho fatto una foto con i miei figli per ricordarci come siamo cambiati dal primo storico Scudetto”.

Al link http://www.legavolley.it/risultati/?Anno=2018&IdCampionato=775 è possibile visualizzare il tabellone dei Play Off Scudetto Credem Banca

Al link http://www.legavolley.it/eventi/superlega-credem-banca-2018-2019/ è scaricabile la cartella stampa dei Play Off Scudetto

Al link http://www.legavolley.it/photos/ sono scaricabili le foto delle Gare di Finale

Risultato Finale Gara 5 – Play Off Scudetto SuperLega Credem Banca

Sir Safety Conad Perugia – Cucine Lube Civitanova 2-3 (25-22, 25-21, 12-25, 21-25, 10-15)


In un invio successivo, tabellino e commento gara

Al link http://www.legavolley.it/risultati/?Anno=2018&IdCampionato=775 è possibile visualizzare il tabellone dei Play Off Scudetto Credem Banca

Al link http://www.legavolley.it/eventi/superlega-credem-banca-2018-2019/ è scaricabile la cartella stampa dei Play Off Scudetto

Al link http://www.legavolley.it/photos/ sono scaricabili le foto delle Gare di Finale

 

Cucina Lube Civitanova in Regular Season e nel Play Off


– La Cucine Lube Civitanova vince il suo quinto titolo di Campione d’Italia, dopo gli Scudetti del 2006, 2012, 2014 e 2017.
– La Lube arriva allo Scudetto partendo dal terzo posto in Regular Season con 65 punti, 1 punto in meno di Trento, due dietro alla Sir, staccando di due vittorie piene i 49 punti della quarta forza Modena.

– Per la Cucine Lube, questo era il 23esimo Play Off giocato.
– La vittoria dello Scudetto Credem Banca 2019 porta ad 8 le finali a cui è riuscita ad approdare la Lube in due stagioni, finali a cui fino ad oggi mancava il coronamento della vittoria. Una serie partita in Supercoppa 2017 a Civitanova (vittoria di Perugia), per poi proseguire con Mondiale per Club in Polonia (vittoria di Kazan), Coppa Italia 2018 a Bari (vittoria di Perugia), Finale Champions League a Kazan (vittoria di Kazan), Finale Scudetto in 5 gare (vittoria di Perugia), Mondiale per Club 2018 in Polonia (vittoria di Trento), Coppa Italia 2019 a Casalecchio (vittoria di Perugia). Nella Del Monte® Supercoppa 2018 a Perugia la Lube non era arrivata in Finale (sconfitta in Semifinale da Modena, così come Perugia da Trento).

– Tra quattro giorni la Lube sarà in Finale di Champions League a Berlino contro lo Zenit Kazan.
– Sono 8 le volte in cui la 3ª classificata in Regular Season ha vinto lo Scudetto: Panini Modena (85/86), Daytona Las Modena (94/95), Sisley Treviso (95/96, 03/04, 04/05), Piaggio Roma (99/00), Sisley Treviso (06/07), Cucine Lube Civitanova (18/19).


La sfida Lube – Sir nei Play Off Scudetto

Anno 2012/13: Perugia Quarti, Lube Semifinali
Anno 2013/14: Perugia Finale, Lube Finale (vince lo Scudetto)
Anno 2014/15: Perugia Semifinale, Lube Quarti
Anno 2015/16: Perugia Finale, Lube Semifinali
Anno 2016/17: Perugia Semifinali, Lube Finale (vince lo Scudetto)
Anno 2017/18: Perugia Finale (vince lo Scudetto), Lube Finale
Anno 2018/19: Perugia Finale, Lube Finale (vince lo Scudetto)


Albo d’oro: i 73 Scudetti

1946 Robur Ravenna
1947 Robur Ravenna
1948 Robur Ravenna
1949 Robur Ravenna
1950 Ferrovieri Parma
1951 Ferrovieri Parma
1952 Robur Ravenna
1953 Minelli Modena
1954 Minelli Modena
1955 Minelli Modena
1956 Crocetta Modena
1957 Avia Pervia Modena
1958 Ciam Villa D’Oro Modena
1959 Avia Pervia Modena
1960 Avia Pervia Modena
1961 Ciam Villa D’Oro Modena
1962 Interauto Avia Pervia Modena
1962/63 Avia Pervia Modena
1963/64 Ruini Firenze
1964/65 Ruini Firenze
1965/66 Virtus Bologna
1966/67 Virtus Bologna
1967/68 Ruini Firenze
1968/69 Pallavolo Parma
1969/70 Panini Modena
1970/71 Ruini Firenze
1971/72 Panini Modena
1972/73 Ruini Firenze
1973/74 Panini Modena
1974/75 Ariccia
1975/76 Panini Modena
1976/77 Federlazio Roma
1977/78 Paoletti Catania
1978/79 Klippan Torino
1979/80 Klippan Torino
1980/81 Robe di Kappa Torino
1981/82 Santal Parma
1982/83 Santal Parma
1983/84 Kappa Torino
1984/85 Mapier Bologna
1985/86 Panini Modena
1986/87 Panini Modena
1987/88 Panini Modena
1988/89 Panini Modena
1989/90 Maxicono Parma
1990/91 Il Messaggero Ravenna
1991/92 Maxicono Parma
1992/93 Maxicono Parma
1993/94 Sisley Treviso
1994/95 Daytona Las Modena
1995/96 Sisley Treviso
1996/97 Las Daytona Modena
1997/98 Sisley Treviso
1998/99 Sisley Treviso
1999/00 Piaggio Roma
2000/01 Sisley Treviso
2001/02 Daytona  Modena
2002/03 Sisley Treviso
2003/04 Sisley Treviso
2004/05 Sisley Treviso
2005/06 Lube Banca Marche Macerata
2006/07 Sisley Treviso
2007/08 Itas Diatec Trentino
2008/09 Copra Nordmeccanica Piacenza
2009/10 Bre Banca Lannutti Cuneo
2010/11 Itas Diatec Trentino
2011/12 Lube Banca Marche Macerata
2012/13 Itas Diatec Trentino
2013/14 Cucine Lube Banca Marche Macerata
2014/15 Energy T.I. Diatec Trentino
2015/16 DHL Modena
2016/17 Cucine Lube Civitanova
2017/18 Sir Safety Conad Perugia
2018/19 Cucine Lube Civitanova


Le società Campioni d’Italia

12 Modena (Panini – Daytona – Pall. Modena – Volley Modena) (69/70, 71/72, 73/74, 75/76, 85/86, 86/87, 87/88, 88/89, 94/95, 96/97, 01/02, 15/16)
Volley Treviso (93/94, 95/96, 97/98, 98/99, 00/01, 02/03, 03/04, 04/05, 06/07)
6 Porto Robur Costa Ravenna (Robur1946, 1947, 1948, 1949, 1952; Porto 90/91);
Avia Pervia Modena (1957, 1959, 1960, 1962, 1963); Lube Volley (05/06, 11/12, 13/14, 16/17, 18/19); Parma Volley Ball (81/82, 82/83, 89/90, 91/92, 92/93); Ruini Firenze (63/64, 64/65, 67/68, 70/71, 72/73)
Cus Torino (78/79, 79/80, 80/81, 83/84) Trentino Volley (07/08, 10/11, 12/13, 14/15)
Minelli Modena (1953, 1954, 1955); Villa d’Oro Modena (1956, 1958, 1961)
Ariccia (74/75, 76/77); Virtus Bologna (65/66, 66/67); Ferrovieri Parma (1950, 1951)
Zinella Bologna (84/85); Pallavolo Catania (77/78); Pallavolo Parma (68/69); Sir Safey Umbria Volley Perugia (17/18); Copra Volley Piacenza (08/09); Piemonte Volley Cuneo (09/10); Roma Volley (99/00)


Gli allenatori Campioni d’Italia

Anderlini (1957, 1959, 1960, 1962, 62/63, 69/70, 71/72, 73/74); Bagnoli D. (94/95, 96/97*, 97/98, 98/99, 02/03, 03/04, 04/05, 06/07)
Bellagambi (63/64, 64/65, 67/68, 70/71, 72/73), Costa (1946, 1947, 1948, 1949, 1952) 
Montali (89/90, 93/94, 95/96, 99/00), Prandi (78/79, 79/80, 80/81, 83/84), Stoytchev (07/08, 10/11, 12/13, 14/15); Velasco (85/86, 86/87, 87/88, 88/89)
Del Chicca (1950, 1951, 68/69), Giuliani (09/10, 11/12, 13/14), Leonelli (1953, 1954, 1955), Lorenzetti (01/02, 08/09, 15/16), Vignoli (1956, 1958, 1961)
Bebeto (91/92, 92/93), De Giorgi (05/06, 18/19), Federzoni (65/66, 66/67), Mattioli (74/75, 76/77*), Piazza Claudio (81/82, 82/83)
1 Bernardi (17/18), Bertoli (96/97*), Blengini (16/17), Ferretti Andrea (76/77*), Lozano (00/01), Pittera (77/78), Ricci (90/91), Skorek (75/76), Zanetti (84/85).

due squadre con due primi allenatori. Nel 1996/97 Franco Bertoli siede in panchina a Modena per metà stagione a causa di un incidente occorso a Daniele Bagnoli.


I giocatori Campioni d’Italia


9 Bernardi, Zanetti Gian Franco
8 Vullo
7 Bertoli, Cantagalli Luca, Cisolla, Gardini Andrea, Tedeschi, Zanetti Paolo
6 Bracci, Farina, Gravina, Papi, Tencati, Vaccari
5 Borghi, Cavazzuti, Cavezzali, Dall’Olio, Dametto, Federzoni, Gambi, Gazzi, Giani, Mattioli, Mazzi S., Nencini, Passani, Salemme, Vermiglio
4 Baccarini, Barone A., Blangè, Birarelli, Colaci, Fabbri, Fangareggi Maurizio, Giovenzana, Ghiretti, Goldoni, Fei, Juantorena, Kaziyski, Kovar, Lanfranco, Lorenzetti, Lucchetta Andrea, Mescoli Mauro, Montanari, Montorsi, Morandi Roberto, Nannini, Pini Giuliano, Rebaudengo Piero, Sibani, Stankovic, Tazzari, Tenti
3 Barbieri Olindo, Bari, Bellini, Borgna, Borelli, Bortolomasi, Braglia, Buzzega, Corsano, Cuoghi, Decio, Della Lunga, Della Volpe, Erricchiello, Fanfani, Fomin, Galigani, Gasparini, Giannellini, Giaroni, Giretto, Governatori, Martelli, Merlo, Monopoli, Morandi E., Parodi, Pilotti, Podrascanin, Radicioni, Sabbatini, Saragoni, Scianti, Sokolov, Tofoli, Van De Goor Bas, Vezzani, Zanasi, Zwerver
2 Adani, Aiello, Angelelli, Babini, Barbaro, Bianchini, Bigoni, Billi, Bonaccini, Boninfante, Bordini, Botti, Bovolenta, Bravi, Burgsthaler, Cappi, Carlao, Carretti Alberto, Casadei, Casadio Carlo, Casoli, Cester, Colasante, Coletti, Corradi, Cremonese, Cuminetti, Dal Zotto, Del Bimbo, Desiderio, Dineikin, Di Coste, Djuric, Estasi, Ferramola, Follador, Forghieri, Fortunato, Fratini, Giannelli, Gnudi, Grbic Nikola, Gustavo, Henno, Jeroncic, Kim, Lanza, Laraia, Lecci Auro, Lecci Paolo, Lucchetta Pier Paolo, Magnetto, Mamini, Mantovani, Marchesini, Matteucci, Mazzanti, Mazzucca Dante, Mazzucca Pasquale, Michieletto, Morigi, Mossa De Rezende, Nardini, Negri, Nemec, Nikolov Vladimir, Ninfa, Paparoni, Pelissero, Perotti, Pietranera, Pippi Damiano, Pistolesi, Prati, Quiroga Raul, Rosori, Righi, Sala, Salomone, Santuz, Scardino, Severi, Sintini, Sozza, Squeo, Stokr, Tagliatti, Ubaldi, Ugolotti, Vannucci, Vassallo, Vecchi, Venturi, Vieira de Oliveira, Visentin, Zaytsev Ivan, Zipoli, Zobbi, Zorzi, Zuppiroli, Zygadlo.
1 Abdalla, Agazzi, Albertini, Alessandro, Allegretti, Anderlini, Andric, Anzani, Ariagno, Ariaudo, Arletti, Arnaud, Atanasijevic, Balaso, Ball, Ballini, Baranowicz, Barberini, Barbieri Cesare, Bazzani, Bednaruk, Bellagambi, Belletti, Belmonte, Berger, Bertesi, Berto, Bettelli, Betti, Bevilacqua, Bevini, Biribanti, Bjelica, Bonaveggi, Bonaspetti, Bondi, Bossi, Brandimarte, Bratoev Valentin, Bravo, Buffagni, Bulfon, Bulgarelli, Campanari, Candellaro, Cantagalli Diego, Caporale, Caricato, Carmagnini, Carretti Leonardo, Castagna, Castellano, Cavaliere, Cebulj, Cesarini, Christenson, Chrtiansky Jr., Corvetta, De Cecco, De Giorgi, Del Chicca, De Luigi, Dennis, De Palma, De Rocco, D’Hulst, Diamantini, Di Bernardo, Di Franco, Donadio, Dozzo, Dramis, Dunnes, Durante, Ercole, Exiga, Fanton, Fazzi, Fedrizzi, Ferrarini G., Ferrari (Parma 1951), Ferrari Giuseppe, Ferretti, Ferri, Francini, Frosini, Gabbuggiani, Galli, Gallotta, Garcia Pires Ribeiro, Gaspar, Gazza, Gemmi, Geric, Gianassi, Gibertini, Giombini, Grassano, Grassellini, Graziani, Grbic Vladimir, Grebennikov, Greco, Guariglia, Guidetti Adriano, Guidetti Paolo, Guidotti, Gustafsson, Hernandez Ihosvany, Hernandez Osvaldo, Herpe, Horstink, Hovland, Insalata, Janetti, Kaliberda, Karipidis, Kato, Kilgour, Kiraly, Klok, Koudelka, Kovacevic, Kral, Kurek, Iakovlev, Lampariello, Lasko, Laurila, Leal, Leonardi, Leone, Lucchetta P.L., Magini, Marchesini D., Marchi, Mambelli, Marchisio, Margutti, Marshall, Martinez, Martini, Masciarelli, Massari, Mastrangeli, Mastrangelo, Mazzanti, Mazzeo, Mazzi F., Mazzoleni Antonio, Mazzone T., Mengoni, Meoni, Messori, Miljkovic, Minelli, Mistoco, Mlyakov, Morandi Francesco, Moretti, Moscati, Musil, Nassi, Negrao, Nelli, Nemec, Ngapeth Earvin, Nikic, Novotny, Nuti, Omrcen, Pajenk, Pampel, Paolucci, Patriarca Giuseppe, Patriarca Stefano, Pecori, Peda, Perdinanzi, Pesaresi, Petric, Piano, Piazzini, Pieri, Pietrelli, Pignatti, Piscopo, Polidori, Rak, Rangei, Ravellino, Rebaudengo Paolo, Ricci Fabio, Rigoni, Rigressi, Roncoroni, Rossini, Ruffinatti, Russell, Saatkamp Lucas, Sacchetti, Santana Rodrigao, Saraceni, Sartoretti Andrea, Sartoretti Luca, Savani, Scarioli, Scilipoti, Scotti, Scudellari, Segnalini, Sens Thiago, Sgallari, Shadchin, Shaw, Sighinolfi, Siirila, Simon, Skorek, Smargiassi, Solé, Soli Pietro, Solmi, Spada, Storchi, Stork, Stoyanov, Svodoba, Thei, Timmons, Travica Dragan, Uchikov, Valsania, Valsecchi, Van De Goor M., Van Walle, Veljak, Vettori, Visini, Wijsmans, Winiarski, Winters, Zaccaria, Zingaro, Zlatanov Dimitar, Zlatanov Hristo.


Così le Finali Scudetto Play Off

 squadracampionesquadrafinalistaF1F2F3F4F5setdisp.setvintisetpersi
81/82Santal ParmaRobedikappa0-33-03-11064
82/83Santal ParmaKappa Torino0-33-23-01165
83/84Kappa TorinoSantal Parma3-03-1761
84/85Mapier BolognaPanini Modena1-33-13-11275
85/86Panini ModenaTartarini BO3-23-13-21495
86/87Panini ModenaSantal Parma0-33-22-33-13-020119
87/88Panini ModenaMaxicono Parma3-01-33-00-33-218108
88/89Panini ModenaMaxicono Parma1-33-13-03-014104
89/90MaxiconoPhilips Modena3-23-23-11495
90/91Messaggero RaMaxicono Parma3-23-03-01192
91/92MaxiconoMessaggero Ra3-03-03-0990
92/93MaxiconoMisura Milano3-03-23-01192
93/94Sisley TrevisoMilan Volley3-23-12-33-219118
94/95Daytona Las MOSisley Treviso3-03-03-1  1091
95/96*Sisley TrevisoAlpitour Traco/3-12-33-13-016115
96/97Las Daytona MOSisley Treviso3-10-31-33-23-017109
97/98Sisley TrevisoAlpitour Traco3-03-13-1  1192
98/99Sisley TrevisoCasa Modena3-03-2   862
99/00Piaggio RomaCasa Modena3-13-13-2  1394
00/01Sisley TrevisoAsystel Milano3-23-13-1  1394
01/02Casa ModenaSisley Treviso3-13-21-33-2 18108
02/03Sisley TrevisoKerakoll MO1-33-23-23-1 18108
03/04Sisley TrevisoCopra Piacenza3-11-33-0  1192
04/05Sisley TrevisoRPA Perugia3-03-13-0  1091
05/06Lube MacerataSisley Treviso0-33-20-33-13-01899
06/07Sisley TrevisoCopra Berni PC3-13-23-0  1293
07/08Itas Diatec TNCopra Piacenza3-02-33-0  1183
08/09Copra Nord. PCItas Diatec TN2-33-13-20-33-2221111
09/10**Bre Banca L. CNItas Diatec TN3-1    431
10/11**Itas Diatec TNBre Banca L. CN3-0    331
11/12**Lube MacerataItas Diatec TN3-2    532
12/13Itas Diatec TNCopra Elior PC3-13-13-03-03-219109
13/14Lube MacerataSir Safety Perugia3-22-33-03-1 17116
14/15Diatec TrentinoCasa Modena3-21-33-00-3 15105
15/16DHL ModenaSir Saf. Conad PG3-03-03-23-2 1394
16/17Lube CivitanovaDiatec Trentino3-03-23-1  1293
17/18Sir Saf. Conad PGLube Civitanova3-12-33-11-33-020128
18/19Sir Saf. Conad PGLube Civitanova3-01-33-00-32-318108

(*) Nella stagione 1995/96 i Play Off si sono disputati seguendo il tabellone “beach volley”. Avendo l’Alpitour Cuneo vinto la parte “vincenti” e la Sisley Treviso la parte “perdenti”, la formazione piemontese ha iniziato la serie di Finali dalla situazione di 1-0. Pertanto le gare effettivamente disputate sono state soltanto 4. 
(**) Nelle stagioni 2009/10, 2010/11 e 2011/12 la Finale si è disputata con gara unica su campo neutro, V-Day.


Gli spareggi Scudetto ai Play Off


13 le GARE di spareggio (gara 3 o gara 5) per assegnare lo Scudetto (eccetto il V-DAY): 
– 81/82 Santal Parma – Robe di Kappa Torino 2-1 (0-3, 3-0, 3-1)
– 82/83 Santal Parma – Robe di Kappa Torino 2-1 (0-3, 3-2, 3-0)
– 84/85 Mapier Bologna – Panini Modena 2-1 (1-3, 3-1, 3-1)
– 86/87 Panini Modena – Santal Parma 3-0 (0-3, 3-2, 2-3, 3-1, 3-0)
– 87/88 Panini Modena – Maxicono Parma 3-2 (3-0, 1-3, 3-0, 0-3, 3-2)
– 95/96 Sisley Treviso – Alpitour Traco Cuneo 3-2 (Cuneo +1) (3-1, 2-3, 3-1, 3-0)
in quell’anno si disputò il tabellone formato Beach Volley
– 96/97 Las Daytona Modena – Sisley Treviso 3-2 (3-1, 0-3, 1-3, 3-2, 3-0)
– 05/06 Lube Macerata – Sisley Treviso 3-2 (0-3, 3-2, 0-3, 3-1, 3-0)
– 07/08 Itas Diatec Trentino – Copra Nordmeccanica Piacenza 2-1 (3-0, 2-3, 3-0)
– 08/09 Itas Diatec Trentino – CoprAtlantide Piacenza 2-3 (3-2, 1-3, 2-3, 3-0, 2-3)
– 12/13 Itas Diatec Trentino – Copra Elior Piacenza 3-2 (3-1, 1-3, 3-0, 0-3, 3-2)
– 17-18 Sir Safety Conad PG – Cucine Lube Civitanova 3-2 (3-1, 2-3, 31. 1-3, 3-0)
– 18/19 Sir Safety Conad Perugia – Cucine Lube Civitanova 2-3 (3-0, 1-3, 3-0, 0-3, 2-3)

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.








Le Più Lette

LA NOTIZIA PONTINA Registrazione al Tribunale di Latina Nr.2 del 12/02/2018 Direttore responsabile: Daniele Ronci Proprietà: Blues Eventi srls - corso della Repubblica 270 - Cisterna di Latina info: redazione@lanotiziapontina.it

Copyright © 2018 La Notizia Pontina

To Top