Cisterna

Raccolta firme per richiedere il rifacimento del marciapiede

LaNotiziaPontina.it

#Tacco&Punta, questo lo slogan della campagna di raccolta firme per richiedere il rifacimento del marciapiede che collega il quartiere al centro città rilanciata nelle scorse settimane anche sui social dal Comitato Promotore Collina Dei Pini e che in questi giorni sono state protocollate in comune. Il Comitato Promotore è nato dal popolo, al servizio dei cittadini, apartitico e che non ammette ingerenze da parte di alcuna forza politica, ha chiesto ed ottenuto la collaborazione del consigliere di minoranza Gianluca Del Prete e il consigliere di maggioranza Luigi Iazzetta, ad autenticare e certificare i moduli con le firme della petizione. La raccolta firme ha riscosso un ottimo successo, sono state 340 per l’esattezza, per denunciare il pessimo stato del marciapiede lungo la S.S.7 Appia, strada nel comune di Cisterna di Latina, che collega il quartiere di Collina dei pini e il centro città. Le hanno raccolte i residenti della zona, che al sindaco Mauro Carturan e al consiglio comunale hanno inoltrato la petizione, corredata da un dossier di foto e rilievi, per segnalare la scarsa sicurezza del marciapiede e chiedere adeguati provvedimenti. Il nutrito gruppo di residenti pone in particolare l’accento sulla ridotta dimensione dei marciapiedi, che non soltanto sono sconnessi quasi ovunque, ma soprattutto sono troppo stretti, come ampiamente documentato nella petizione. Spazio che si riduce ulteriormente in presenza degli arbusti secolari,di pali segnaletici e altri servizi, mettendo ancora di più a repentaglio l’incolumità dei pedoni. Ma sotto accusa è anche la segnaletica orizzontale, che in molti punti della via è ormai del tutto assente, consumata dal tempo e dall’incuria, o appena accennata, dunque praticamente invisibile. Buche ed erbacce sono poi l’immancabile contorno della situazione denunciata dai residenti che chiedono a gran voce un intervento urgente da parte dell amministrazione. I firmatari fanno un appello a tutte le maestranze affinché si realizzino i lavori di manutenzione anche perché già in passato altre amministrazioni ne avevano fatto solo uno spot di campagna elettorale. Collina Dei Pini non vuole essere dimenticata. Il Comitato.











Le Più Lette

To Top