LA economia

Latina – Sviluppiamo l’Africa: corso di formazione in marketing impreditoriale per stranieri

Sabato 23 marzo 2019 presso il Centro di Formazione della Cisl di Latina in via Tiberio 32, si è svolto il corso di formazione in marketing imprenditoriale per futuri imprenditori stranieri che vogliono ritornare nei Paesi di provenienza con aziende italiane. Il titolo dell’iniziativa è “Sviluppiamo l’Africa” e si articolerà in una decina di incontri. Le adesioni al corso vedono protagonista una fascia di età tra i 25 e i 30 anni. L’iniziativa didattica mira alla creazione di nuove opportunità per i tantissimi stranieri, oggi residenti nel territorio pontino, e che grazie agli strumenti forniti nell’arco di questi incontri, potranno avere più competenze per intraprendere nel proprio Paese di origine attività imprenditoriali. I partecipanti provengono da molti paesi del continente Africano come: Etiopia, Repubblica del Congo, Gambia, Nigeria, Iran, Senegal, Mali, Kenya, Benin, Guinea, Ghana, Eritrea, Togo ed India. La provincia di Latina si colloca al secondo posto nel Lazio per la presenza di immigrati che sono impiegati nel settore agricolo. Anche il comparto dell’edilizia vanta numerose presenze. Le nazionalità più rilevanti nella provincia sono quella indiana, bangladese, tunisina, marocchina, ucraina, rumena, moldava e nigeriana. Latina è la seconda provincia del Lazio, dopo Roma, secondo i dati presentati dall’Osservatorio Romano sulla Migrazione nel 2018, per residenti stranieri, seguono Frosinone, Viterbo e Rieti. Gli stranieri non comunitari soggiornanti nel Lazio sono 406.983, l’11% della presenza in Italia. Il 50,5% ha un permesso di lungo periodo (60,7% in Italia) e il 49,5% un permesso a scadenza. I nuovi permessi rilasciati nel 2016 sono stati 24.462, il 10,8% del totale nazionale (226.934), e tra di essi sono prevalsi i ricongiungimenti familiari (49,5%, a fronte del 45,1% in Italia), i motivi umanitari (19,8% a fronte del 34,3%), i permessi per residenza elettiva, religione e salute (13,1% contro 7,3%) e i motivi di studio (12,5% a fronte del 7,5%). “Stiamo esplorando nuove strade per dare opportunità – spiega il segretario provinciale della Cisl di Latina, Roberto Cecere – agli immigrati arrivati in Italia. In un colloquio avvenuto con loro è emersa, infatti, con forza la voglia di tornare nel paese di origine. Il nostro obiettivo è creare questo connubio con le imprese italiane, in primis quelle già operanti in Africa, e che in queste persone potrebbero trovare un patrimonio umano e professionale unico”.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.








Le Più Lette

LA NOTIZIA PONTINA Registrazione al Tribunale di Latina Nr.2 del 12/02/2018 Direttore responsabile: Daniele Ronci Proprietà: Blues Eventi srls - corso della Repubblica 270 - Cisterna di Latina info: redazione@lanotiziapontina.it

Copyright © 2018 La Notizia Pontina

To Top