LA centro

Latina – Dagli arresti domiciliari al carcere, misura restrittiva per tentato omicidio

Nel corso del pomeriggio di ieri 14 gennaio, personale della Polizia di Stato appartenente alla  Squadra Mobile, in collaborazione con quella di Frosinone, traeva in arresto C. R. nato a Latina il 14 ottobre 1996, pregiudicato, destinatario della misura di custodia cautelare in carcere emessa dal G.I.P. del Tribunale di Latina dott.ssa Castriota.

Il prevenuto che stava espiando gli arresti domiciliari nel comune di Veroli (FR) per il reato di tentato omicidio, in concorso con altre persone, ai danni di un addetto alla vigilanza in servizio presso il supermercato ‘Carrefour’ di Latina zona Piccarello, consumato nel decorso mese di gennaio 2018 e che ha visto impegnato l’ufficio investigativo di Latina in serrate indagini culminate con l’arresto del medesimo e dei suoi complici, è risultato contravventore agli obblighi connessi alla detenzione domiciliare. 

Le informative della P.G. e la richiesta del p.m. titolare delle indagini hanno determinato la decisione del G.I.P. del Tribunale di Latina a disporre l’aggravamento della misura  con quella della detenzione in carcere. 

ad ultimate formalità di rito, l’arrestato è stato associato presso la casa circondariale di Frosinone a disposizione dell’Autorità Giudiziaria procedente.











Le Più Lette

To Top